7 titoli da giocare con il proprio partner non-giocatore

I videogiochi che potrebbero far scoprire a San Valentino e in altre occasioni intime questa passione a fidanzate e fidanzati.

Il 14 Febbraio è il gioco dell’amore anche per i videogiocatori e per la maggior parte di noi che ha un ragazzo/ragazzo sarà anche l’occasione per far sentire speciale il proprio partner. Se si è single (fortuna o sfortuna dipende dai punti di vista) si potrà serenamente continuare a giocare ai propri titoli preferiti e lasciare che la serata passi completamente anonima.

Chi invece ha trovato l’altra metà del proprio cuore o sta cercando di capire se è finalmente riuscito a trovarla potrebbe essere costretto a mettere da parte la propria passione per i videogame e concedere per una sera la totale attenzione al proprio innamorato/a.

original

Potrebbe, ma non è detto che questa, così come anche altre serate, non possa diventare l’occasione di provare a far capire e magari apprezzare al partner il mondo dei videogiochi. Del resto quale regalo migliore si può fare se non condividere i propri interessi con il proprio compagno o compagna? (a dire il vero ci sono altri regali che forse sarebbero più graditi, ma andiamo avanti).

Per questo ho cercato di racchiudere in questo breve elenco i titoli più adatti a essere giocati con il proprio partner non-giocatore. Abbiamo specificato non-giocatore poiché siamo sicuri che chi ha accanto una persona altrettanto appassionata di videogames (fortunati voi) avrà già organizzata un romantica run in multiplayer con il titolo del momento e non avrà certo bisogno di suggerimenti.

Se non fate parte di questa élite, ecco di seguito una piccola raccolta di idee variegate anche in base ai possibili gusti del proprio partner per accontentare anche i meno avvezzi al gioco.

LEGOSTARWARS

Titoli LEGO – per gli amanti dei film e dei fumetti

Recuperati magari ad un prezzo stracciato e con un gameplay fatto di costruzione e demolizione di pile di mattoncini, i titoli della serie LEGO sono un ottima possibilità per le serate in compagnia della propria fidanza o del proprio fidanzato.

Affrontati in cooperativa sono facili da giocare, da spiegare e soprattutto sono ispirati alle più recenti e famose produzione di fumetti e film, un elemento quest’ultimo che potrebbe essere particolarmente gradito ai cinefili o cultori dei comics.

Vista anche la loro non estesa durata, i vari LEGO Dimensions e affini potrebbero finalmente uscire dalle loro polverose postazioni sulla libreria ed essere completati in un a paio di run oltre che creare un punto di contatto tra la vostra passione e una di quelle del vostro partner.

Mario Kart 8 Nintendo Wii U

Mario Kart – Una sfida sormontabile

Se la vostra ragazza o ragazzo è un giocatore un po’ più che occasionale e volete offrirgli un livello di sfida in più senza per questo arrivare a titoli dal game play troppo profondo, una buona idea potrebbe essere quella di avviare Mario Kart 8, o Wii a seconda della console Nintendo che possedete.

Il racing game dell’azienda giapponese, che sta per immettere sul mercato Nintendo Switch con relativa versione deluxe del titolo Wii U, è un vero spartiacque per comprendere se la persona che avete affianco è adatta quantomeno a tenere un controller tra le mani. Per di più una ben nutrita componete online a due giocatori sia offline che online potrebbe aiutarvi ad accendere la scintilla della competizione nella persona che avete accanto.

Gare veloci e bilanciate, poche abilità delle quali comprendere l’utilizzo e allegria a non finire sono gli ingredienti per una serata di sicuro successo, ovviamente a patto di partire con livelli di difficoltà più bassi ed evitando di umiliare il proprio partner usando il setup migliore e di perdere strategicamente qualche corsa (eh, cosa non si fa per amore).

Just Dance 2017

Just Dance/Guitar Hero – la musica che scorre nelle vene

Se il vostro compagno adora la musica e ama tantissimo ballare o suonare puntare ad un gioco musicale è d’obbligo. Una piccola sessione di balli sfrenati o di strimpellate virtuali potrebbe soddisfare i gusti della persona che vi è accanto dando quasi l‘impressione di non stare giocando a un videogioco.

Tra i titoli più facili da reperire e da giocare sicuramente ci sono Just Dance 2017 per i provetti ballerini e Guitar Hero Live per gli aspiranti musicisti e chi lo sa se queste note virtuali non spingano magari ad apprezzare un po’ di più i bistrattati videogiochi. Oltretutto sono sicuro che questo tipo di giochi hanno animato qualche serata di festa e quindi non sono propriamente sconosciuti alla vostra ragazza.

La musica e la danza poi sono indiscutibilmente un ottimo modo per stuzzicarsi e mettere un po’ di ritmo e allegria in una serata che magari ha avuto qualche intoppo o non è stato possibile organizzare al meglio. Sudare un po’ insieme può far bene anche prima di “limonare” come delle lontre (immagine raccapricciante lo so, ma rende l’idea).

Resident Evil

Resident Evil – il terrore in compagnia

Sicuramente questa potrebbe non essere la scelta più popolare di tutte, ma esiste comunque una buona fetta di utenti che apprezza i film dell’orrore e gradisce molto meno una sdolcinata serata a base di premura e dolcezza. Per questi palati forti un po’ di sangue, violenza e terrore potrebbero essere la giusta conclusione della serata.

E quale miglior modo di accontentare questi gusti singolari con un titolo della serie di Resident Evil. Qui ce ne è per chiunque, ma tra i tanti titoli quale momento miglior per completare il recentissimo Resident Evil 7, da giocare in singolo con la propria amata che si avvinghia a voi ad ogni colpo di scena o che si entusiasma alla vista del sangue.

Un horror vissuto in prima persona è sempre inquietante e coinvolgente. Certo uno dei due sarà spettatore, ma difficilmente non resterà rapito dal climax di eventi del gioco ed è molto probabile che vi chieda di provare per qualche minuto a superare i passaggi più difficili o vi darà suggerimenti sulle azioni da compiere, cosa che molti odiano lo so ma a San Valentino si perdona tutto.

 Rayman Ubisoft

Rayman e Super Mario – il platform che non invecchia

Per andare sul sicuro e avere buone chance (comunque basse) che la serata videoludica non si concluda rapidamente per qualche sbuffo o la richiesta di spegnere la console, si può sempre puntare sui classici platform che non passano mai di moda.

Gameplay sintetico, pochi tasti da premere e una familiarità che già nelle prime battute permetterà al vostro compagno di run di essere già da subito competitivo. Tra i tanti vi segnaliamo Rayman Legends, disponibile su quasi tutte le piattaforme attuali, e Super Mario 3D World, per i pochi possessori di Nintendo Wii U.

Essendo giochi basati sulla collaborazione e permettendo di superare gli ostacoli più agilmente affrontandoli insieme, Questi titoli sono adattissimi ad ogni genere di neofita anche grazie ai loro colori vivaci e ai loro personaggi molto allegri.

 

Ovviamente aspettiamo le vostre idee per una serata di San Valentino a base di videogame, quindi fateci sapere le vostre idee per la serata e quali titoli giocherete o avrete giocato con un commento qui sotto.



Caporedattore di Gamempire. Dalla sua batcaverna nel Sannio scruta verso l'orizzonte Nintendo. Una IPA fresca e un buon GdR bastano per tenerlo buono per un po'. Il suo tallone d'Achille sono gli FPS soprattutto online, dove è carne da macello. Mi trovate a casa Nintendo, ma gli altri lidi non mi sono sconosciuti.