La Bibbia di Metal Gear Solid: parte 4

Quarta parte della rubrica dove analizzeremo tutto sulla saga di Metal Gear Solid, questo capitolo è dedicato alla fondazione dei Patriot

Patriots, La-li-lu-le-lo, Cipher e Filosofi: tanti nomi per un’unica cosa. In questa quarta parte della rubrica dedicata a Metal Gear Solid analizzeremo gli eventi accaduti tra il 1970 ed il 1973, soli tre anni, ma anni nei quali avvengono alcuni degli eventi più importanti per il futuro della saga. Questi eventi non sono trattati da nessun capitolo della serie: il tutto avviene tra Metal Gear Solid: Portable Ops, analizzato nell’articolo “La Bibbia di Metal Gear Solid: parte 3”, e gli eventi di Metal Gear Solid: Peace Walker che analizzeremo nella prossima parte.

LINEA DEL TEMPO: DAL 1970 AL 1973

439802997a8b9960af795379cf522c531970 – Alti funzionari USA entrano in possesso del resto dell’Eredità dei Filosofi.
I “Filosofi” cambiano nome in “Patriots”

A seguito della presa di possesso del resto dell’Eredità dei Filosofi, gli stessi cessano di esistere per divenire “I Patriots”. Una organizzazione misteriosa e non meglio nota di cui nessuno conosce la vera natura. Nelle sue mani è racchiusa l’economia, l’informazione ed il commercio degli Stati Uniti d’America; persino il presidente si vociferi non sia altro che un banale burattino alle loro dipendenze.

Al termine della missione nella penisola di San Hieronymo, Zero riesce a mettere le mani sulla totalità dell’Eredità dei Filosofi, grazie alla sconfinata quantità di capitali sui quali egli riesce a mettere le mani assume il controllo dell’intero esercito statunitense ed insieme ad alcuni collaboratori da vita ai “Patriots”, utilizzando il carisma di Big Boss per dominare e controllare le economie dell’intero pianeta. I padri fondatori dei Patriots sono, oltre ai già citati Zero e Big Boss anche ParaMedic, Sigint, Revolver Ocelot ed Eva.

1971 – Inizia il progetto “Les Entants Terribles”

Il progetto ideato nel 1971 prende piede solo l’anno dopo, con lo scopo della produzione artificiale del soldato perfetto. Il modello scelto per la realizzazione di tale “soldato perfetto” altri non è che Big Boss, già a quel tempo un soldato leggendario per le gesta in battaglia, adorato nel suo paese e temuto e rispettato al fuori dei confini USA.

Il progetto porta, grazie alla “collaborazione” della madre surrogata Eva, alla creazione di tre cloni di Big Boss. I “figli serpente” che gli erano in passato stati predetti da Ursula, la preveggente dell’unità FOX guidata da Gene. Si tratta di Liquid Snake, Solid Snake ed il clone perfetto Solidus Snake. I primi due vengono creati con il metodo del “superbimbo”, una tecnologia utilizzata per accrescere la forza del feto già nell’utero materno. Un ovulo fecondato creato usando un nucleo cellulare viene diviso in 8 cloni e questi vengono impiantati in un utero. Successivamente si procede all’eliminazione di 6 cloni raggiunto un momento specifico della gestazione, in modo tale da aumentare il potenziale di crescita degli altri 2 cloni rimasti. Il progetto però non andò nella maniera stabilita e anzichè generare 2 cloni ne generò un terzo, appunto il “sopravvisuto” Solidus, un clone perfetto, immagine speculare in tutto e per tutto a Big Boss.

1972 – FOXHOUND diviene un’organizzazione ufficiale

L’High-Tech Special Forces Unit FOXHOUND è una segretissima unità operativa fondata da Big Boss che nasce con l’intento di eliminare FOX, da qui il nome che significa “segugio anti FOX”. Ai membri dell’organizzazione vengono assegnati, proprio come accadeva ai membri di FOX, per lo più operazioni speciali di infiltrazione con recupero di armi sul posto e senza dover lasciare tracce della propria presenza, missioni senza autorizzazioni, nelle zone di guerra dove non è possibile intervenire con i mezzi convenzionali.

L’unità raccoglie i migliori soldati del mondo, assoldati o arruolati. Spesso alcuni membri della FOXHOUND erano soldati con abilità soprannaturali, specializzati in materie insolite come il misticismo o la parapsicologia o la telecinesi. Capitava non di rado che fossero anche elementi fuori dal comune, visionari e disposti ad ogni mezzo per portare a termine la missione. Ciascun membro della FOXHOUND ha una notevole abilità in ogni campo militare e nell’allenamento alle tecniche di spionaggio, inoltre è in grado di lavorare per conto proprio o insieme ad un team, a seconda delle necessità.
Di questa unità fecero parte nel tempo i migliori soldati della storia bellica moderna, partendo da Big Boss, creatore e capo, e passando per Solid Snake e Liquid Snake, i suoi figli/cloni, Gray Fox, Roy Campbell, Kazuhira Miller, Revolver Ocelot, Decoy Octopus, Psycho Mantis, Vulcan Raven, Sniper Wolf, Para-Medic, Meryl Silverburgh, Naomi Hunter e George Kasler .

Il riconoscimento più alto che veniva conferito ai soldati all’interno dell’unità era il soprannome “FOX”; ad ottenerlo fu solo Frank Jaeger, meglio conosciuto, appunto, come Gray Fox.

Il primo comandante di FOXHOUND è stato Big Boss, coadiuvato dal comandante in seconda Roy Campbell, conosciuti nel corso della vicenda sulla pensiola di San Hieronymo. Quando Big Boss abbandona FOXHOUND, Campbell ne prende il comando. La fama di FOXHOUND cresce esponenzialmente sotto il comando di Campbell a seguito delle brillanti riuscite delle missioni di infiltrazione in Outer Heaven e Zanzibarland. L’unità viene sciolta dopo l’incidente di Shadow Moses e mai più ricostituita.

1972 – Nascono i figli di Big Boss, Solid e Liquid

Il progetto Les Enfants Terribles porta Eva a mettere al mondo due gemelli, cloni di Big Boss, passati alla storia con i nomi in codice di Solid Snake e Liquid Snake.
Liquid Snake da adolescente combatte nella Guerra del Golfo e svolge il ruolo di agente infiltrato in Medio Oriente per conto del SIS (Secret Intelligence Service) inglese, fino a quando, dopo essere stato fatto prigioniero in Iraq, sparisce nel nulla. Entra a far parte di FOXHOUND quando il gemello biologico Solid l’abbandona.
Solid Snake acquista grande fama tra i Berretti Verdi per le grandi abilità dimostrate nel paracadutismo, nelle immersioni subacquee e nell’alpinismo free clmbing. La sua fama lo porta presto ad entrare in FOXHOUND.

1972 – Big Boss abbandona i Patriots

L’idea di base del progetto “Les Enfants Terribles” che avrebbe portato alla creazione di soldati perfetti viene di fatto abbandonata, e Zero dirige il progetto su un’altra strada, verso la creazione di un “nuovo” Big Boss che i Patriots potessero prendere a modello.
Big Boss, scioccato del modo in cui il suo DNA viene utilizzato, abbandona i Patriots alla nascita dei suoi figli/cloni. Questo crea una spaccatura che porterà conseguenze per numerosi anni a venire.

1972 – Eva e Ocelot collaborano segretamente con Big Boss

L’uscita di scena di Big Boss lascia l’intero gruppo dei Patriots in mano a Zero che lo gestisce come meglio crede, creando prima una, poi svariate intelligenze artificiali alle quali affida la gestione dei più delicati campi economici e non del paese. Eva ed Ocelot rimangono all’interno dei Patriots, fingendo di collaborare con Zero, aiutandolo a portare avanti i suoi piani; in realtà essi sono in segreta combutta con Big Boss, apertamente schierati dalla parte dell’eroe leggendario che egli rappresenta e lo saranno fino al momento della loro morte.

labibbia4

Schede personaggi: Big Boss e Patriots

BIS BOSS

0d9a886b6a953b95159bc5903d80abb7

Dopo aver lasciato la FOX ed essere stato rapito dalla sua stessa ex unità guidata da Gene, aver sventato i suoi piani ed aver distrutto i Metal Gear modello RAXA ed ICBMG, tornato in patria riceve nuovamente un’accoglienza da eroe.

Sfruttando il suo carisma e la sua fama, Zero, dopo aver messo le mani sull’Eredità dei Filosofi, da vita ai Patriots, trovando l’appoggio di chiunque vedesse in Big Boss un vero eroe americano.
Big Boss fornisce ai Patriots i suoi geni quando, nel 1972, prende il via il progetto “Les Enfants Terribles”. Il progetto però non segue le idee di Big Boss ed egli abbandona i Patriots, scioccato per il modo in cui i suoi geni vengono usati. Da qui in poi inizia un suo lungo peregrinare in giro per il mondo come soldato e mercenario. Combatte in Vietnam aggregandosi ad una LRRP (Pattuglia di ricognizione a lungo raggio), combatte al fianco del SOG (Special Operation Group), con i Berretti Verdi e Wild Geese.

Prendendo parte come mercenario a numerosi conflitti etnici in tutto il mondo diventa una leggenda e acquista una intramontabile fama, al punto da attirare anche l’attenzione dei media.
Successivamente si adopera come istruttore di combattimento e si impegna nella reintegrazione degli ex bambini soldato in società civilizzate. Nel corso di una sua operazione in Rodesia si imbatte anche in Frank Jaeger e la “sorellastra” Naomi, che riporta in territorio statunitense, aiutandoli a rifarsi una vita.

PATRIOTS

0d9a886b6a953b95159bc5903d80abb7

I Patriots vennero fondati negli anni ’70 da pochi, ma importantissimi, soggetti. Il gruppo, nato per sostituite i “Filosofi”, venne creato con l’intento di dare un seguito agli ideali lasciati da The Boss, in aperto contrasto con quelli della linea governativa statunitense. Riconosciuto ed identificato come gruppo governativo alternativo, vedeva un comando diviso tra Zero e Big Boss, che col passare del tempo presero il potere dello stato creando anche un I.A. che supportasse l’economia del paese.
Più passavano gli anni e più i Patriots divenivano potenti, tuttavia qualcosa all’interno del gruppo andava gradatamente a sgretolarsi e cosi l’unione forte che vi era tra Big Boss e Zero venne ampiamente messa in crisi per via dei loro contrasti sulle questioni di ideali che dovevano muovere l’attività dei Patriots. Zero puntava tutto sulla grandezza e la legge, Big Boss invece era un forte promotore di libertà e onore. 
Il gruppo pian piano si sciolse, lasciando il comando all’I.A. creata apposta, ribattezzata poi J.D. Dopo l’abbandono dei Patriots da parte di Big Boss, Zero creò altre 3 I.A. per controllare diversi campi governativi: infrastrutture, economia commerciale e economia bellica. Con le I.A. al comando, Big Boss incominciò la sua guerra con Zero….

Il gruppo di fondatori vedeva, oltre alla presenza di Big Boss, quella di:

  • Zero

Dopo la cattura di Gene ed il fallimento del piano finalizzato all’ottenimento dell’intera Eredità dei Filosofi, la sua mente è orientata solo alla realizzazione della volontà di The Boss di unire il mondo intero con il controllo delle informazioni. Per farlo utilizza l’incredibile quantità di capitali dell’Eredità dei Filosofi e sfrutta il carisma di un leader benvoluto ed eroe acclamato come Big Boss.

  • La dottoressa Clark (nome in codice Para-Medic)

Una scienziata ricercatrice già facente parte di FOX ai tempi della Missione Virtuosa e dell’Operazione Snake Eater. È responsabile dello sviluppo del progetto relativo ai soldati genomici per l’esercito americano. La sua prima cavia è stata l’ex membro di FOXHOUND, Gray Fox, che la dottoressa Clark ha successivamente dotato di un esoscheletro potenziato. Lo stesso Gray Fox l’assassinerà in preda alla pazzia due anni prima degli eventi di Shadow Moses.

  • Donald Anderson (nome in codice Sigint)

Anch’egli già membro di FOX come Para-Medic, ha lavorato in ARPA e pochi anni dopo essere entrato come membro fondatore nei Patriots, diverrà direttore di ARPA, adesso DARPA, grazie anche al suo importante contributo nella realizzazione di ARPAnet. In veste di direttore della DARPA lavora al progetto del Metal Gear Rex sull’isola di Shadow Moses, dove viene catturato dagli uomini dell’unità FOXHOUND guidata da Liquid Snake e “accidentalmente” ucciso da Revolver Ocelot nel corso della tortura.

  • Eva

Dopo essere riuscita a fuggire dal governo cinese che le dava la caccia, reincontra Big Boss ad Hanoi e poco più tardi si unisce ai Patriots, fungendo nel 1972 da “madre surrogata” nel progetto “Les Enfants Terribles” dando alla luce i gemelli-cloni di Big Boss: Liquid Snake e Solid Snake. Nonostante l’abbandono dei Patriots da parte di Big Boss, Eva resterà sempre fedele a lui, lavorando segretamente per Big Boss pur rimanendo all’interno dei Patriots.

  • Ocelot

Il profilo ufficiale dichiara: “Dopo la caduta dell’Unione Sovietica entra nella OMON (squadra speciale di polizia) e nella squadra d’assalto della polizia tributaria. In seguito lavora nella divisione operazione speciali della SVR (servizi segreti stranieri), finchè non viene reclutato dall’unità americana FOXHOUND”.
Il profilo è tuttavia falso. Ocelot infatti si allea con Major Zero fornendogli la tecnlogia del Metal Gear ottenuta da Sokolov nel 1970. Successivamente, mentre Snake annienta Gene nella penisola di San Hieronymo, Ocelot tradisce ed assassina il direttore della CIA solo dopo essersi fatto rivelare l’elenco dei Filosofi. Successivamente consegna a FOX l’Eredità dei Filosofi e poco dopo diventa uno dei fondatori dei Patriots. Anch’egli, proprio come Eva, quando Big Boss abbandona i Patriots a seguito del progtto “Les Enfants Terribles”, rimanall’interno dell’organizzazione lavorando, però, segretamente agli ordini di Big Boss.

 

Articolo a cura di Massimo De Marco Giglio e Gabriele Castoro
Disegni e grafica a cura di Alessandro Cuomo




Visite: 21821

Hai una domanda sul mondo dei videogiochi e non trovi risposta? Chiedi a Gamempire.it ed un esperto scriverà un articolo per te!