Minecraft è stato pubblicato ovunque e certo né Nintendo Switch, né gli smartphone potevano esimersi dal avere la propria versione del popolare e popolato sandbox di Mojang. Abbiamo nominato questi due dispositivi poiché sono le due piattaforme più popolari al momento sulle quali è possibile giocare questo titolo anche fuori casa.

 Acquista Minecraft per Nintendo Switch a 46,90 € su Amazon

Vero che una versione di Minecraft è stata pubblicata sia su PlayStation Vita che su Nintendo 3DS, ma ad oggi i due modi migliori per portare in giro con sé la propria voglia di “rompere pixel a picconate” è rappresentata da questa due versioni. Ma quali sono le differenze tra Minecraft per Nintendo Switch e Minecraft Pocket Edition?

Parametri tecnici

Partendo dagli aspetti tecnici, Il frame rate del gioco è stabile su Switch a 60 FPS mentre su mobile è un po’ ballerino e dipendente, come prevedibile, dalla potenza del dispositivo mobile. Questa instabilità è compensata da un render più profondo per la Pocket Edition che più profondità di campo.

La versione per la console Nintendo in modalità portatile offre una risoluzione di 720p, mentre la versione per dispositivi Android e iOS dallo schermo Full HD o 4K permetterà una risoluzione maggiore.

Altro aspetto grafico da non sottovalutare è sono gli effetti d’acqua molto più definiti nella versione Pocket Edition di quelle della controparte per Nintendo Switch.

Inoltre i tempi di caricamento per la creazione di un nuovo mondo: circa 30 secondi per la versione Switch, mentre sui dispositivi mobile di fascia più alta questo dato può scendere fino a 10 secondi.

Controlli e multiplayer

Parlando di gameplay i controlli touch degli smartphone impediscono in alcuni casi la vista globale dell’azione di gioco e per ovviare a questa mancanza c’è necessità di utilizzare un controller a parte che in alcuni casi non restituisce un feedback perfetto. Al contrario con i suoi Joy-con Nintendo Switch offre un sistema già pronto per giocare in molte modalità diverse (joy-con attaccati alla console, separati o come controller).

Tra le due versioni ci sono due approcci completamente diversi per quel che riguarda il multiplayer: da un lato Nintendo Switch permette di giocare in split-screen con un amico oltre che collegarsi ai server online; dall’altro la Pocket Edition offre un cross plarform con tutti i server delle altre piattaforme.

A questo si aggiunge il fattore che la durata della batteria di Nintendo Switch permetterà di giocare per una durata approssimativa di 4 ore, risparmiando quella dello smartphone che a piena carica potrebbe durare di più ma costringendo a cercare presto una presa di corrente.

Ti Potrebbe interessare anche...