Il primo boss che andremo ad affrontare in Mario + Rabbids Kingdom Battle è Rabbid Kong, una fusione tra un Rabbids e il noto Donkey Kong. La prima cosa, fondamentale prima della battaglia, è sbloccare tutte le armi secondarie dei personaggi del vostro team anche a costo di spendere tutti i punti che avete, a quel punto potremo affrontare il boss.

La prima difficoltà che andremo ad affrontare sono i minion che ci arriveranno addosso. Ad ogni inizio sessione si spawneranno: degli Ziggy, due Hoopers e uno Smasher. La prima cosa da fare è quella di liberare il campo ed eliminare questi piccoli disturbatori, anche perché i minion non sono infiniti, quindi appena vi sarete liberati di loro potrete concentrarvi unicamente su Rabbid Kong.

Di vitale importanza sarà l’abilità cura di Rabbid Peach, difatti, nessuna barriera o scudo vi proteggerà dagli attacchi melee di Kong rendendoli una grossa minaccia per il giocatore. Un’altra abilità fondamentale in questa boss fight sarà anche l’abilità salto, importantissima per raggiungere il pulsante banana davanti a Rabbid Kong.

Come ho sottolineato, arrivati davanti a Rabbid Kong il vostro obiettivo sarà uno soltanto, e cioè quello di mandare un eroe sulla piattaforma con il simbolo di banana in modo da far cadere tutte le banane presenti davanti al grosso coniglio gorilla. Fatte cadere le banane e quindi l’unica possibilità di ricarica degli HP di Rabbid Kong, potrete sparare al boss facendogli perdere i primi 150 punti vita per poi passare ad un nuovo stage.

L’attacco principale di Rabbid Kong è lo ‘Shockwave’, termine inglese per descrivere il terremoto che questo bestione farà partire ogni volta che gli toglierete le banane da davanti la faccia. Questo potente attacco verrà lanciato ogni volta che Kong si sposterà da uno stage all’altro e colpirà qualsiasi personaggio non completamente coperto spingendolo indietro e togliendogli dieci punti vita.

Tutto il procedimento descritto dovrà essere ripetuto tre volte prima di battere Rabbid Kong ed aggiudicarvi la prima boss fight del gioco.

Ti Potrebbe interessare anche...