No Man’s Sky è un videogioco di azione-avventura e sopravvivenza a scenario fantascientifico sviluppato e pubblicato dallo studio britannico Hello Games. Oggi ci soffermeremo a parlare dei pass Atlas presenti nel gioco. Innanzitutto, cos’è un pass Atlas? Sono delle vere e proprie chiavi, di tre livelli (v1, v2 e v3), che permettono di accedere a porte bloccate, al cui interno sono presenti vari potenziamenti. Queste porte si trovano all’interno delle stazioni spaziali. Vediamo insieme come ottenere tutti e tre i pass.

No Man's Sky pass Atlas

Per ottenere il pass Atlas v1 dovrete recarvi nel terzo sistema solare (dopo aver effettuato il viaggio rapido per due volte) e usare lo scanner della navicella per localizzare un qualsiasi monolite alieno. Una volta effettuata la scansione, il monolite verrà evidenziato sulla mappa con un’icona viola. Adesso dovrete interagire con il monolite alieno, vedrete che sulla mappa vi apparirà un’interfaccia Atlas. Seguite le indicazioni, e recatevi verso di essa. Parlate con la grande sfera rossa e accettate la sua richiesta. Se avete seguito i passaggi correttamente, riceverete la pietra Atlas.

Quando entrate in un nuovo sistema, effettuate una scansione. Se è presente un’anomalia spaziale, questa verrà evidenziata sulla mappa con un’icona viola. Una volta raggiunta, al suo interno sarà presente uno scienziato alieno di nome Polo, che vi consegnerà lo schema per il pass Atlas v1, craftabile usando 25 unità di Ferro e 10 di Eridio.

Per ottenere il pass Atlas v2 dovrete recarvi nei Centri Operativi presenti nei pianeti dei sistemi dei Korvax. Una volta atterrati, vi basterà attivare una delle torri che permettono l’individuazione degli edifici presenti della zona. Cercate Avamposti Coloniali e continuate la ricerca fino a quando non vi imbatterete in un centro operativo.

Per ottenere il pass Atlas v3 dovrete seguire il metodo sfruttato per i Pass v2. Il suo ottenimento è abbastuanza casuale, dovrete essere fortunati per riuscire a trovarlo.

Ti Potrebbe interessare anche...