Durante la cerimonia di apertura del Blizzcon Overwatch non poteva di certo mancare, infatti già durante il preshow Blizzard ha avuto l’idea di rendere uno spray del gioco realtà. Si tratta dei cereali di Lucio, eroe che utilizza la musica per combattere, in collaborazione con Kellogg’s. Difficile dire se arriveranno anche in Italia.

Il momento dedicato ad Overwatch è presentato dal game director Jeffrey Kaplan che con fare scherzoso ha elencato tutte le novità dell’anno appena passato, dagli eroi introdotti, alle mappe, al sistema di elogi e all’iniziativa benefica che ha raccolto più di 12 milioni di dollari.

Dopo questo veloce riassunto ha lasciato il campo ai fatti presentando il nuovo corto animato che, a differenza di quello con protagonista D.va, ha mostrato molta sostanza con interessanti spunti per la storia, con scene ricche di azione e una caratterizzazione dei personaggi mostruosa, come i corti animati per la presentazione del gioco.

La rimpatriata di Route 66

Nel corto, che potete vedere in fondo all’articolo, insieme al video delle origini e a quello di presentazione, sono presenti, oltre al già famoso Mcree, altri 3 personaggi degli di nota: un personaggio femminile di nome Ashe, un grosso omnic di nome Bob e un robot di nome Echo. A sorpresa tutti e tre entreranno nel rooster di Overwatch ma il 29° eroe è la donna con la chioma argento e il suo nome completo è Elizabeth Caledonia “Calamity” detta Ashe. Ha 39 anni è la capobanda della Deadlock gang e nelle sue file faceva parte anche il suddetto pistolero prima dell’arrivo di Reaper.

Il sito ufficiale descrive Ashe come ambiziosa e calcolatrice, nata in una famiglia facoltosa dove viene poco considerata e accudita dall’omnic maggiordomo Bob, lo stesso del video. Nonostante non gli mancasse niente ha preferito la via della criminalità dopo aver incontrato Mcree. Lei stessa riesce a riportare ordine tra le bande criminali che spesso sfociavano in atti di violenza, proponendo di lavorare insieme o almeno non contro e seguendo determinati principi come mantenere la parola, non collaborare con la legge, rispettare il territorio e punire il tradimento. Con questa mossa riesce a diventare una delle criminali più ricercate nel sudovestamericano.

Echo o Athena?

Echo a detta del game director richiede ancora del lavoro prima di essere rilasciata quindi appuntamento tra 4 mesi, che è il tempo di attesa tra un eroe e l’altro, sempre se prima di lei non esca un altro personaggio relegandola al numero 31. Il design di questo personaggio è lo stesso di Iris, tagliato durante lo sviluppo e che si pensasse fosse diventato Athena, l’intelligenza artificiale visibile sin dal primo corto intitolato “Rinascita”. Non è così, nel dialogo tra Mcree e Echo, quest’ultima non sa niente di quello che sta succedendo ed è successo dalla richiamata alle armi da parte di Winston. Lentamente la storia avanza anche se i le domande continuano a superare le risposte.

Rocket jump? Sembra pericoloso

Quindi la scena è tutta per Ashe che, sempre sul palco, si mostra solitaria nel suo video di presentazione, dove si può vedere fin da subito la sua arma, chiamata vipera, che consiste in un fucile dalla doppia modalità di fuoco, può sparare dal fianco oppure mirando con colpi più lenti e precisi, dai primi numeri emersi in rete da chi a potuto giocarla al Blizzcon, si parla di un valore intorno agli 85 danni per il colpo caricato e la metà per quello da fianco. Ovviamente sono supposizioni e finchè non sarà disponibile almeno sul server di prova prendete tutti questi numeri come mere speculazioni.

Subito dopo viene mostrata all’opera la doppietta, sia alle prese con un nemico respingendolo, che utilizzata come skill di movimento simile alla mina di Junkrat o meglio ancora alla scarica esplosiva di Pharah visto la meccanica del tutto simile. Giunge il momento della dinamite, che viene mostrata meglio nei minifilmati sul sito ufficiale, dove una volta lanciata può essere fatta esplodere colpendola, oppure aspettare un paio di secondi che la miccia inneschi l’ordigno, mostrando che per giocare questo eroe bisogna avere una buona mira, inoltre danneggia il nemico nel tempo con il fuoco di 100 danni e cosa ben più importante sorpassa gli scudi.

B.O.B spaccatutto

Conclude il kit la sua ultimate che richiama Bob, il suo maggiordomo, al grido di “Bob fai qualcosa”,che si lancia in linea retta finche non colpisce un muro o nella migliore delle ipotesi un nemico che verrà sbalzato in aria. Dopo di che scaricherà tutto il suo arsenale su chi si trova a tiro con le armi viste anche nel corto animato. Bob una volta chiamato resta in combattimento 10 secondi, ha 1200 punti vita (per fortuna non ha armatura), può essere nanoboostato ed addormentato, inoltre contesta il punto.

Il mondo ha bisogno di lore

Se guardato bene il video di presentazione mostra il braccio sinistro che è percorso nella sua interezza da una cicatrice, potrebbe essere collegato al braccio mancante di Mcree? Nessuno al momento può rispondere ma anche nel corto Ashe minaccia il pistolero, sicuramente lei sa qualcosa ma finalmente Blizzard si è decisa a proseguire, anche se con un piccolo passo, nella descrizione della lore del gioco, bisognerà aspettare ancora per riuscire ad avere molte risposte ma i numeri sono dalla parte di Overwatch. Ashe sarà resa disponibile a brevissimo per gli utenti pc nel server di prova, dove ci resterà per un tempo che varia tra 3 settimane a 1 mese come Blizzard è abituata a fare con i nuovi membri.

Vuoi seguirci da vicino o hai altre domande per noi?

Iscriviti alla nostra community su Facebook!