Mancano pochi mesi al terzo anniversario di Overwatch e Blizzard continua il lavoro di aggiornamento sul suo sparatutto multiplayer in prima persona. Nonostante le varie vicissitudini che la riguardano negli ultimi mesi, la compagnia continua per la sua strada, cercando di tirare fuori il massimo dalle proprie IP.

Grazie alla patch 1.33, disponibile da inizio mese sul PTR (server di prova), l’immobilismo da parte del team di Overwatch, almeno nel settore mappe, viene smosso grazie alla ventesima di esse, ovviamente senza contare quelle disponibili per le partite arcade. Il team di sviluppo ci porta nella versione moderna di Parigi, ben 6 mesi dopo l’uscita di Busan.

Benvenuti a Parigi

Il colpo d’occhio riporta quasi istantaneamente a Rialto, basata su Venezia, a causa della prevalenza del bianco e delle strutture molto simili. Questa mappa francese fa parte della tipologia conquista, obbligando gli attaccanti a conquistare il primo punto sulla sponda della Senna e il secondo punto all’interno della Maison Marat.

Nel primo spawn degli attaccanti, sarà presente Luna, cantante omnic omonima del cabaret nel quale si trova e la strada che porta al primo obiettivo di conquista è adornata da negozi artigianali e da simpatici piccioni che non hanno paura di voi. Il secondo spawn, invece, presenta un piano completamente suonabile.

Parigi è piena di strade secondarie, utili soprattutto per gli attaccanti, a differenza delle altre mappe di controllo dove le vie percorribili sono poche e spesso strette, si preavvisano tempi duri per i difensori, che si troveranno a coprire un’area troppo estesa.

Nuova vita

La nuova patch di Overwatch non aggiunge solo la capitale francese, ma ridefinisce la gerarchia della tipologia di salute. Grazie a questo cambiamento viene modificato l’ordine prioritario nel quale si perde vita.

  • Precedente ordine di priorità: scudi non rigenerabili, scudi rigenerabili, armatura non rigenerabile, armatura rigenerabile, salute non rigenerabile e salute rigenerabile.
  • Nuovo ordine di priorità: scudi non rigenerabili, armatura non rigenerabile, salute non rigenerabile, scudi rigenerabili, armatura rigenerabile e salute rigenerabile.

Grazie al nuovo ordine, prima verranno tolti punti vita riferiti ai “non rigenerabili” (es: scudo di doomfist oppure l’armatura regalata dall’ultimate di Brigitte), poi si passerà a quelli rigenerabili. Prima la parte blu della vita, quella riferita agli scudi, veniva colpita primariamente, rendendo possibile salvaguardare l’armatura extra ricevuta, adesso non sarà più possibile.

Come è consuetudine la patch contenente una nuova mappa resterà nel server di prova dalle due alle tre settimane, giusto in tempo per dare un mese di prova al nuovo eroe che dovrebbe essere presentato intorno ai primi di marzo ed uscire ad aprile insieme all’evento stagionale denominato “archivi”.

Ti Potrebbe interessare anche...