Eccoci qui, siamo ormai agli sgoccioli, la realtà aumentata sta facendo capolino nelle nostre dimore, promettendo di rivoluzionare il nostro modo di giocare. Ma cosa è realmente la realtà virtuale? E sopratutto conviene essere tra i primi a entrare in questo nuovo mondo?

nasa-sony-playstation-vr-mighty-morphenaut

Innanzitutto bisogna fare un piccolo excursus su cosa sia la realtà virtuale. Cominciamo con il dire che la realtà virtuale è un mondo digitale in cui è possibile immergersi come se ci si trovasse fisicamente lì grazie a particolari periferiche chiamati visori.

A primo impatto questa nuova tecnologia può sembrare molto interessante e in realtà lo è, ma come tutte le cose belle ha anche la sua bella mole di difetti. Vediamo alcuni.

Uno su tutti e che utilizzando per un periodo di tempo prolungato il visore è possibile riscontrare una sensazione di stanchezza visiva, in quanto è come se il nostro sguardo fosse concentrato per molto tempo in un punto, in aggiunta alcune persone che hanno provato questi visori hanno lamentato anche una sensazione di nausea di vomito, derivante con molta probabilità dalla frequenza di aggiornamento delle lenti. In ogni caso i produttori hanno chiarito che questi fenomeni sono stati eliminati o, in gran parte, attenuati.

shuhei-yoshida-anche-i-film-saranno-di-vitale-importanza-per-playstation-vr-247882-1280x720

Ma passiamo alla domanda vera e propria, conviene essere tra i primi ad acquistare il PlayStation VR? Purtroppo la risposta a questo quesito non è semplice, e per arrivarci dobbiamo analizzare diversi fattori.

Bisogna dire che il prezzo di accesso a questa tecnologia si assesta sui 400/500 Euro, cifra superiore al prezzo della console stessa e che potrebbe far titubare molte persone, sopratutto nella fasce dei più giovani, anche se è pure vero che il visore Sony si inserisce nel mercato con un prezzo davvero concorrenziale rispetto ai competitor.

In secondo luogo, come tutte le nuove tecnologie, la realtà virtuale è sicuramente una rivoluzione in ambito videoludico e proprio per questo motivo bisogna vedere quanti saranno gli sviluppatori pronti a lavorare per queste periferiche, sopratutto considerando che la base installata da cui partono è pari allo zero. Si rischia di fare la fine che ha fatto il Kinect di Microsoft, una grande periferica che è passata in poco tempo da grande rivoluzione a accessorio superfluo con un supporto che si è praticamente interrotto.

Un’altra incognita che potrebbe farci riflettere prima dell’acquisto a la possibile scomodità che il visore potrebbe arrecare, soprattutto alle persone che portano gli occhiali da vista, in quanto questi sono da considerarsi oggetti estranei da inserire nel visore che non sembrano essere tenuti in considerazione da nessun visore. Bisogna vedere che accorgimenti sono stati presi da Sony in questo senso anche se, basandosi sulle nostre prove effettuate sul visore HMZ-T2 sempre della Sony, possiamo dire che era usare occhiali da vista in quel caso era praticamente impossibile.

“Last but non least” come piace dire ai nostri colleghi anglofoni, bisogna considerare il rischio che la componente sociale dei videogame venga meno in caso di utilizzo del visore, in quanto, come facile aspettarsi, la realtà virtuale rischia di essere relegata all’utilizzo di una sola persona, facendo venire meno quel senso di socialità e di aggregazione che hanno contraddistinto le console domestiche sin dalla loro nascita. Su questo argomento si sono anche espressi alcuni sviluppatori tranquillizzando l’utenza sulla possibilità di interazione sociale nell’uso della realtà virtuale.

playstation_vr_price_release_date_23

Dare una risposta definitiva a se vale la pena acquistare il PlayStation VR è difficile, soprattutto poiché è un nuovo punto di partenza del mondo dei videogiochi e di tutto il mondo dell’informatica che ha tanti possibili percorsi evolutivi, ma non è sicuro che tutte queste strade verranno battute nel tempo e in che direzione porteranno.

Alla luce di queste considerazioni e valutando i pro ed i contro, cosa pensate di fare? Vi farete trascinare dall’hype del day one e acquisterete il PlayStation VR subito o aspetterete che le acque siano più tranquille e la situazione più chiara prima di fare il grande salto?

Ti Potrebbe interessare anche...