La realtà virtuale costituisce l’attuale innovazione più grande apportata al mondo videoludico. Sebbene il concept riprenda l’idea di una vecchia console Nintendo del 1995 che ebbe vita breve (il Virtual Boy), nel futuro dei videogiochi c’è quasi sicuramente la realtà virtuale. Ma quanto costa giocare con un visore e di cosa avete bisogno?

Realtà Virtuale PC PS4 Gamempire

Innanzitutto, avrete ovviamente bisogno di un visore. Sul mercato ve ne sono molti ma HTC Vive e Oculus Rift vanno sicuramente per la maggiore. Questo è dovuto sia alla presenza di controller dedicati ma anche alla vasta compatibilità dei dispositivi. Il costo si aggira intorno ai 1000€, ma di questo riparleremo più avanti.

Comprare un visore non basta: avrete bisogno di un PC abbastanza performante per la realtà virtuale. Il prezzo è circa il doppio rispetto a quello descritto in una vecchia guida (quasi 2000€), e il motivo è semplice. Per simulare la vista in prima persona i visori si servono di due schermi ad alta risoluzione, vale a dire che il carico sulla GPU raddoppia.

I giochi per VR riescono a sfruttare al massimo anche schede di fascia alta come la GTX 1080. A questo è dovuta la grafica semplificata della maggior parte dei giochi. Anche le GPU che se la cavano egregiamente con il Full HD non sono adatte alla realtà virtuale, quindi la spesa è davvero consistente.

La spesa complessiva è di circa 3000€. Piccola pausa per le varie esclamazioni. La domanda che sorge spontanea è perché tutto questo? La risposta non è semplice. La realtà virtuale (sebbene sia ancora in un stato embrionale) garantisce un‘esperienza così immersiva che è difficile descriverla. Diciamo che è qualcosa che avendone la possibilità, chiunque dovrebbe provare.

L’alternativa

Ovviamente non tutti possono spendere tale cifra. Come già saprete queste innovazioni impiegano tempo a prendere piede ma sicuramente in futuro i prezzi caleranno. Quindi per avere un assaggio di realtà virtuale servono necessariamente 3000€? No, vediamo l’alternativa.

Se state valutando l’acquisto di una console potreste optare per una PlayStation 4 Pro (circa 400€) per poi abbinarvi il PS VR (altri 400€). Le prestazioni sono sicuramente inferiori ad un PC, ma l’esperienza è senza dubbio giustificata dal costo. Inoltre vi sono numerosi visori che utilizzano gli smartphone ad un prezzo davvero esiguo.

Ricordate di considerare il problema del Motion Sickness prima dell’acquisto. Vale a dire che, se soffrite di mal d’auto, probabilmente vi sentirete male dopo lunghe sessioni col VR. Questo è dovuto (come per il mal di mare) ai movimenti percepiti dal corpo che non corrispondono a ciò che si vede. Pur considerando questo inconveniente, vale la pena fare un tentativo.

Ti Potrebbe interessare anche...