Per realizzare l’ospedale perfetto e funzionale in Two Point Hospital non basta avere un ottimo pool di medici o una grande quantità di stanze. La cosa più importante è la qualità e soprattutto gli oggetti al loro interno. Questa guida vi aiuterà alla creazione delle principali stanze del gioco dei Two Point Studios, per permettervi fin dalle primissime fasi di finire il mese in utile e raggiungere le 3 stelle nel modo più veloce e semplice possibile.

Stanze di diagnostica

Cosa hanno in comune tutti questi locali? La grandezza 3×3 e la possibilità di riempirle in modo che l’efficienza sia prossima alla perfezione. L’obiettivo è collocare l’oggetto principale il più vicino alla porta, che dovrà essere costruita il più attiguo possibile all’angolo, in questo modo il paziente non camminerà per la stanza quindi resterà meno tempo nella stessa. L’oggetto più importante è, senza ombra di dubbio, l’”armadietto delle medicine” costa 1000$ ma da un punto percentuale alla diagnosi e andrà posizionato lungo le pareti e di fronte a sé stesso. Nella stanza del medico di base se ne può mettere anche 14 che comporterà ad un boost prestazionale non indifferente. Per posizionare al meglio gli oggetti consiglio di tenere premuto il tasto CTRL, che permetterà di spostare di pochissimo gli articoli, al posto dell’atto normale che muove in blocchi, lasciando spazi inutilizzabili. Per finire, riempire i muri con i certificati d’oro che porteranno la stanza al quinto e ultimo livello di prestigio. Lasciate sempre uno posticino per mettere il radiatore normale o il condizionatore piccolo che basterà per portare la temperatura in un range accettabile. Queste costruzioni avranno un aspetto negativo: costano, ma ne varrà la pena, provare per credere.

Stanze del personale

Perché Bagni e stanza dello staff insieme? Perché i pazienti nel WC non devono sedersi. Non è un consiglio, è un obbligo. “L’infetto” che va in bagno non perde il turno in coda, questo comporta ad un allungamento nocivo dell’attesa ogni volta che qualcuno va a svuotare la vescica, più questo succede, più i pazienti si arrabbiano e stanno male, alla fine se ne andranno oppure moriranno in coda perché qualcuno si sta lavando le mani e questo è male. Molto male. Quindi per entrambe le stanze bastano le dimensioni minime cioè 3×2. La porta va posizionata nel lato corto, due toilette (quelle dorate disponibili grazie al preorder non propongono effetti maggiori) nel lato opposto, una affianco alla porta e il lavandino sul lato lungo disponibile. Le mani se le asciugano sui pazienti, tanto sono già malati, soprattutto la morte non aspetta. La stanza dello staff funziona allo stesso modo, porta nel lato corto e divano di fronte, poi due distributori automatici, quello degli snack salati e quello delle bibite energizzante. Il perché è presto detto, gli snack salati fanno venire sete e le bibite energizzanti aumentano il recupero, quindi medico sazio e subito pronto all’azione. Conclude la stanza due sacchi da boxe e gli immancabili certificati d’oro, anche in bagno perché vogliono svuotarsi nel lusso.

Reparto

Questa stanza è una mini miniera d’oro e lavora nell’ombra per la maggior parte del tempo. Il rettangolo magico dovrà occupare 5×4, la porta nel secondo spazio del lato lungo, al centro affianco alla porta, la scrivania degli infermieri girata in modo che l’accesso sia lontano dalla porta. Nel lato opposto c’è spazio per quattro letti, due ai lati e due centrali, con lo spazio tra quest’ultimi per un piccolo radiatore oppure la controparte per mitigare il caldo. Lato porta andranno messi 2 letti, uno per angolo spostati il più possibile in avanti in modo da inserire dietro di loro gli immancabili armadietti delle medicine, inoltre questi dovranno essere posati tra i letti nel lato opposto, come se fossero dei comodini. Nello spazio centrale, che è anche l’ultimo spazio libero disponibile ci andranno ben due paraventi, ognuno di essi gestisce sino a 2 persone contemporaneamente e, in caso di emergenze, il doppio paravento aiuta. Per ultimo aggiungiamo un infermiere aggiuntivo e chiudiamo la creazione tappezzando le pareti di certificati d’oro.

Reparto fratture

Meno influente della versione base e soprattutto più lenta nella cura in quanto ogni persona dovrà salire e scendere dal letto con l’ausilio dell’infermiere di turno. Costruzione 6×3, porta d’accesso nel secondo spazio del lato da 6 e scrivania nell’angolo, per completare il lato corto la gessatrice. Adesso si inizia un gioco di incastri che farà invidia ai mobili ikea. I letti di questa stanza dovranno essere appoggiati obbligatoriamente contro il muro e sono ingombranti. Iniziamo appoggiando il primo il più vicino possibile alla gessatrice, adesso cambiamo lato e ci spostiamo, sempre tenendo premuto CTRL, lungo il muro in modo da incastrare il letto dentro alla struttura del primo, continuiamo così fino in fondo dove resterà sempre almeno 1 quadrato. Piazzati i  letti, come se fosse una serpentina, iniziamo a posare un oggetto nuovo, l’armadietto delle medicine (AKA il santo graal), che come il caffè della pubblicità è buono ovunque, che andranno posizionati ai lati dei letti e incastrati nel quadrato vuoto alla fine, insieme all’immancabile impianto per il clima e ai sempre presenti certificati dorati, anche qua il doppio infermiere è spesso un obbligo, ma andando avanti nei livelli ne basterà uno visto i pochi pazienti che arriveranno, Ogni tanto buttate un occhio a questa stanza, la possibilità che la coda davanti alla gessatrice diventi importante non è remota, per ovviare a questo problema invitare in soccorso altro staff, oppure obbligate gli infermieri migliori a stazionare in questa struttura.

Accettazione

Buona notizia, qua non servono gli armadietti delle medicine e neanche i certificati. A differenza dell’accettazione presente negli oggetti, la stanza permetterà di posizionare più lavoratori, la creazione ottimale è un bel rettangolo alto 3 e lungo almeno 5°6 dipende se siete in livelli avanzati o meno, davanti ovviamente alla porta iniziale, dove verranno messi in fila tutte le postazioni possibili per gli assistenti, alle loro spalle l’uscita (è l’unica stanza dove la porta non è per prima), poi imbottiamo la reception di mini schedari e di vasi d’oro, anche se la stanza arriva al livello 4 di prestigio non è un dramma.

Sala ricerca

Avete in cassa 400.000 soldi e avete intenzione di creare la sala ricerca? Non vi bastano, mi dispiace. Gli armadietti vengono sostituiti dai server che costano la modica cifra di 10.000$ l’uno. Fortunatamente possiamo farli bastare e creare la stanza in versione budget e ampliarla di server avanzando con il tempo. Ogni server abbasserà il tempo di ricerca dell’1% e la costruzione è semplice e segue il concetto delle altre, gli oggetti obbligatori e poi ogni server in più è “grasso che cola”.

Sala di formazione

Per questa stanza si potrebbe dire le stesse parole spese per la sala ricerca, qua c’è un però. Se la ricerca possiamo aspettarla con un poco di calma, non si può dire lo stesso di questa. Avere dello staff impegnato a studiare vuol dire non averlo a disposizione dei clienti e anche pochi giorni di meno sono vitali. Quindi la stanza 3×3 base basta e avanza con 3 soli posti a sedere. I certificati d’oro verranno sostituiti dai poster di anatomia che, al costo di solo 100$, abbassano il tempo di formazione del classico 1%, metteteli ovunque ci sia posto, anche sulla schiena dell’insegnante se serve. Se non siete ancora soddisfatti ci sono i manichini da 800$, mettetene il più possibile, hanno la stessa funzione dei poster, quindi riuscirete ad abbassare il tempo di formazione anche della metà e la differenza tra 35 a 17 giorni è abissale.

Tutte le stanze non specificate nell’elenco principale– In queste stanze non è possibile mettere gli armadietti dei medicinali, quindi si segue la linea guida iniziale: il minor tempo possibile nella stanza per il paziente. Quindi macchinario di cura il più vicino possibile alla porta per il paziente, inoltre l’estintore adiacente alla porta per evitare la distruzione a causa di eventi naturali. Ah dimenticavo i certificati.

Altri consigli vari

Costruite le stanze di diagnostica vicino agli ambulatori, per il semplice motivo di non far aspettare gli altri pazienti in coda perché uno di questi deve superare 3 edifici. Come per i bagni i distributori sono da evitare, rallegrano le persone in coda ma non so per quale motivo sono dei maleducati e gli piace vomitare per ringraziamento, lasciamo riposare gli inservienti, che avranno un bel lavoro a rattoppare i macchinari di cura. Stessa cosa per le poltrone, queste sono tecniche ad alto rischio ma sono anche molto remunerative, i pazienti si siederanno nel primo posto disponibile e si alzeranno solo in caso di chiamata, vuol dire che non staranno in coda davanti alla porta ma potrebbero trovarsi seduti più vicini alla stanza adiacente, quindi perdita di tempo.
Non siate passivi, il vostro ospedale funzionerà tranquillamente anche senza di voi ma una vostra gestione più capillare dei pazienti vi permetterà di evitare morti e soprattutto arrabbiature. Se vedete che un cliente è vicino all’andarsene, dategli la priorità, oppure se ha una diagnosi pressoché conclusa mandartelo direttamente voi nel reparto giusto, in molti livelli, dove per completare con 3 stelle lo scenario, serve un tasso di cure al 90% su 20 pazienti, non è difficile da capire che 3 clienti non curati significa non completare l’obiettivo.

Spero di aver scritto tutto il possibile per aiutarvi a creare un ospedale che rasenta la perfezione, adesso me ne vado, devo mettere armadietti dei medicinali in giro per casa e certificati d’oro sui muri.

Ti Potrebbe interessare anche...