Ecco come portare a termine l’interrogatorio con Frank Morgan senza errori.

Cole: Frank Morgan?

Frank: Chi vuole saperlo?

Cole: Cole Phelps, LAPD. Da quanto ho capito tu sei un amico di Adrian Black.

Frank: Sì, lo conosco.

Cole: Lo sai che è scomparso?

Frank: No, non lo sapevo. Che brutta storia.

Domanda: Collegamento al veicolo abbandonato

Cole: Abbiamo trovato la macchina di Black abbandonata in un deposito merci. Piena di sangue. Ne sai qualcosa, Morgan?

Frank: Diavolo, no. Mi spiace se gli è successo qualcosa di male. Mi piace Adrian. È un bravo capo.

Stefan: Oh, per favore. Non dirmi che credi davvero a questo coglione, Phelps.

Comportamento: Accusa

Cole: Stai mentendo, Morgan. Tu eri lì.

Frank: E lei tira fuori le ipotesi dal culo, detective. Può dimostrare che ero al deposito ferroviario?

Prova: Ricevuta per un maiale vivo

Cole: Tu eri lì, Morgan. Abbiamo trovato la ricevuto nel baule della macchina. C’è il tuo nome. Possiamo chiamare il macello e inchiodarti.

Frank: OK, d’accordo. Quel pazzo di Adrian si è innamorato di una donna a Seattle. Voleva che la facessi sembrare un’aggressione.

Domanda: Posizione di Adrian Black

Cole: Dove si nasconde esattamente Black?

Frank: Non ho idea. Dev’essere partito per Seattle.

Comportamento: Forza

Cole: Sono stufo di questo gioco, Morgan. Sputa il rospo o ti portiamo nel vicolo e te lo tiriamo fuori.

Frank: È nascosto a casa mia. Sta aspettando che gli arrivino dei soldi prima di lasciare la città.

Cole: L’indirizzo?

Frank: Un condominio all’angolo di Temple e Figueroa. Appartamento numero 2.

Cole: Penso che sia tutto. Grazie per il tuo aiuto, Morgan. Ti siamo grati.

Frank: Ehi, sono contento di essere stato d’aiuto. Mi stanno simpatici gli sbirri.

Stefan: Arrestalo o lascialo andare: decidi tu, Phelps. Non esiste che io mi occupi di questo idiota.

Comportamento: Arrestatelo

Ti Potrebbe interessare anche...