L’imminente arrivo dell’anno 3 della prima stagione dello strategico/tattico FPS marchiato Ubisoft, previsto per il prossimo 6 Marzo, porta con se non poche novità. Operazione Chimera ed Outbreak sono i nomi da seguire. Guardiamo insieme cosa ci attende.

Operazione Chimera

Il nuovo anno inizia ufficialmente con l’Operazione Chimera. Come di consueto,  l’esperienza di gioco si arricchisce con due nuovi operatori, dei quali ancora non abbiamo molte notizie in merito, che saranno specializzati nel contrastare gli attacchi chimici, biologici, radioattivi e nucleari: nasce cosi la task force CBNR. Da chi sia composta, nel dettaglio, questa Unità Speciale è presto per dirlo, ma ci è dato sapere che uno di essi arriva dalla Francia ed utilizza come alleato un drone particolare, utile per difendere i perimetri di quarantena.

L’altro operatore vive in Russia ed avrà come abilità l’utilizzo di “nanomacchine autodissolventi”, il che, lascia presagire che potrebbe essere equipaggiato anch’egli con droni specializzati. L’elemento chiave di quest’ultimo è la possibilità di condividere con i propri alleati i vantaggi derivanti dalla sua abilità.

Per ora non sappiamo bene che ruolo rivestiranno i due rinforzi, ovvero se apparterranno entrambi agli operatori di attacco, difesa, o ambedue le sezioni. Per avere un quadro più completo di ciò che ci attende durante il prossimo anno, vi invitiamo a consultare la road map disponibile qui sotto.

Operazione Outbreak

Non solo nuovi operatori ma anche una nuova modalità: Outbreak. Questo è quello che ci attende con l’arrivo de Operazione Chimera. Il nuovo evento, gratuito per tutti i possessori del gioco, sarà disponibile per un periodo limitato, e sarà ambientato nella cittadina di Truth or Consequences, nel New Mexico. Tre operatori, una nuova minaccia e tanti nuovi contenuti. Operazione Chimera e Outbreak regaleranno tante ore di gioco per migliorare sempre più il nuovo capitolo della serie Rainbow Six che, come ben sappiamo, gode di una community forte e in continuo aumento. Per maggiori dettagli su Outbreak vi rimandiamo alla pagina dedicata.

 

Ti Potrebbe interessare anche...