Nel corso di E3 2019, Konami ha annunciato eFootball PES 2020, il nuovo capitolo della serie calcistica giapponese. In copertina ci sarà il cinque volte pallone d’oro Lionel Messi, ovviamente con la divisa del Barcellona, essendo la squadra catalana partner ufficiale del gioco. Contemporaneamente all’annuncio del gioco infatti, è stato anche ufficializzato il rinnovo della loro partneship. Sarà importante nel confronto con la rivale di sempre?

L’accordo mondiale permetterà a Konami di avere il completo accesso alle stelle del club blaugrana, offrendole grande visibilità durante le partite reali. I giocatori del Barcellona sono stati ulteriormente scansionati, dando un realismo maggiore al gioco grazie ai modelli facciali molto simili alla loro controparte reale. Una riproduzione altrettanto dettagliata è stata effettuata sul Camp Nou, lo stadio del club, ricreato in maniera impeccabile.

Modalità nuove e rinnovate in PES 2020

Con PES 2020, Konami vuole espandersi maggiormente sul fronte competitivo, come dimostra l’inserzione “eFootball” nel nome completo del gioco. L’intenzione è quella di portare l’eSport ad un audience più ampia e rendere la serie PES sempre più simulativa e realistica. Le novità principali in quando a modalità riguardano un restyling dei menù, la Master League rivisitata ed una nuova modalità chiamata Matchday.

Riguardo la Master League, è stato implementato un nuovo sistema di dialoghi per permettere al giocatore di creare una storia più coinvolgente. Rinnovato anche l’algoritmo dei trasferimenti, con aspetti legati al calciomercato reale. Migliorie anche sul lato personalizzazione. Sara possibile creare i loghi degli sponsor che appariranno sui vari tabelloni durante partite ed interviste e personalizzare maggiormente il proprio allenatore con ulteriori elementi. Come ultimo aspetto, è stata aggiunta la possibilità di affrontare la modalità utilizzando come avatar allenatori leggendari del calibro di Cruyff, Maradona e Zico.

Nella nuova modalità Matchday, il competitivo farà da protagonista. All’inizio di ogni evento settimanale bisognerà scegliere una tra due squadre disponibili, accumulando punti ad ogni singola statistica della partita, dai passaggi riusciti ai gol segnati. L’obiettivo è raggiungere la Grand Final, per la quale sarà selezionato l’utente che ha accumulato più punti nel corso dell’anno per rappresentare la propria squadra. Gli incontri della Grand Final potranno essere seguiti in streaming direttamente dalla modalità Matchday.

Gameplay, grafica e data di uscita

Sul fronte del gameplay, in PES 2020 sono state aggiornate diverse meccaniche di gioco ed introdotte nuove tecniche per la precisione di tiri e passaggi e per lo stop del pallone. Aggiunto il fallo intenzionale, difese rese più realistiche ed introdotto un sistema che riproduce la personalità dei calciatori. Per quanto riguarda la grafica, è stato implementato un sistema avanzato di gestione dell’illuminazione, oltre all’aggiunta di filmati di intermezzo, replay realistici ed una nuova inquadratura mirata a rendere le partite più realistiche.

eFootball PES 2020 sarà disponibile per PS4, Xbox One e PC a partire dal 10 settembre in America, Europa ed Asia, dal 12 settembre in Giappone. Speriamo che questo nuovo capitolo sia veramente da svolta all’intera serie, perché negli ultimi anni c’è stata una netta superiorità da parte della concorrenza. Prima di concludere, vi informiamo che PES 2020 può essere prenotato su Amazon. Vediamo cosa ci riserverà il futuro della simulazione calcistica targata Konami.

Ti Potrebbe interessare anche...