MotoGP 19 è stato rilasciato da poco e cominciano ad impazzare le prime gare, online e non, su diversi sistemi in cui l’ultima fatica di Milestone è stata sviluppata. Per aiutare le nuove leve, abbiamo stilato i sette punti più rilevanti per riuscire a dominare nelle varie competizioni, adattandoci al nuovo stile di guida proposto dalla software house milanese.

1. Impara la nuova fisica

La nuova fisica in MotoGP 19 riesce quasi a far sentire peso della moto. Dovremo quindi prendere confidenza con questa nuova sensazione, perché la pendenza da una parte all’altra richiede un tempo leggermente diverso rispetto ai giochi precedenti. Una volta appresa, con i piccoli ma essenziali cambiamenti di guida, dovremo anticipare gli angoli per essere nella posizione di massima inclinazione all’apice di essi. La differenza principale tra quest’anno e l’anno scorso è che puoi scivolare di più e con maggiore controllo, dovremo imparare anche come gestire il gas in entrata, rallentato, ed in uscita, accelerando nel momento giusto.

In Modalità Carriera è consigliato iniziare dalle classi inferiori e fare le gare di apertura in modo da apprendere la struttura dei tracciati progressivamente. I primi tre sono piuttosto lenti, ma sono utilissimi per imparate le basi. Poi arriva Moto GP: l’elettronica fa molte cose per te perché è così potente e veloce che i tempi di reazione non possono farcela. Imparare le quattro diverse classi darà un’idea dei diversi modi in cui puoi approcciare una pista.

2. Impara la pista e non spingere troppo

L’errore comune è quello di buttarsi su un tracciato non conoscendo bene la pista. La conseguente reazione è quella di forzare troppo i punti di frenata, ma la chiave per vincere le gare è limitare un atteggiamento troppo aggressivo, e trovare un ritmo costante per superare uno per uno i vari avversari. Ripetiamo: Non forzare i punti di frenata!

3. Come superare

In MotoGP 19 devi studiare il tuo avversario, umano o IA, e trovarne le debolezze per superarlo. Un punto di frenata forte è un buon candidato, o un luogo in cui c’è un doppio cambio di direzione, come una curva S. Stare vicino e guadagna velocità alle spalle usando il vantaggio aerodinamico è uno dei classici metodi per scattare all’ultimo momento e superare il malcapitato di turno.

Quando la pista fa una S fluente, puoi prendere l’esterno alla prima curva, una manovra apparentemente svantaggiosa, ma ci troveremo all’interno della prossima curva con una grande possibilità di superare con successo.

4. I migliori modi per curvare

Innanzitutto, conoscere il punto di frenata. Prendere un riferimento, come i segnali di distanza o una linea sulla pista, e frenare costantemente in quel punto. Inoltre, utilizzare il freno del motore, forzandolo a rallentare con un down shifting aggressivo. Quest’anno è anche possibile mettere a punto la forza frenante del motore in tempo reale attraverso l’elettronica della moto e tanto altro.

Dovremo essere bravi a scegliere l’apice, grattando il cordolo interno. Importante guardare nei replay se l’angolo preso è stato sufficientemente o meno. Infine, una volta che riprendi il gas, assicurassi di accelerare costantemente. Se devi tagliare la potenza all’uscita d’angolo probabilmente hai spinto troppo presto, o la traiettoria non è stata abbastanza regolare. L’obiettivo è mettere la moto in posizione verticale il prima possibile.

5. Come iniziare al meglio

In MotoGP 19 ritroveremo come nel precedente capitolo la procedura di avvio manuale, quindi dovrai impostare la moto in prima e tirare la frizione mentre gira il motore. Quando le luci si spengono (e fai attenzione ai salti, o dovrai fare un passaggio), rilascia la frizione. Per perfezionare la tua partenza, non limitarsi al massimo, ma provare a catturare l’RPM dove la coppia massima è un po’ ‘più bassa del limitatore. Quindi, ovviamente, cerca di ottenere il riflesso più veloce possibile e ottimizza i primi cambi marcia cruciali.

Prima dell’inizio della gara è possibile anche regolare il livello di controllo della trazione nei box per decidere quanto l’elettronica della moto limiterà la potenza del motore quando la ruota posteriore gira oltre il livello fisico di aderenza.

6. Esercitati e completa le sfide

Abbiamo coperto molte nozioni di base, ma la pratica è il miglior modo per migliorarsi: nella modalità Carriera, usa le sessioni di prove libere a tuo vantaggio; crea la migliore configurazione per le qualifiche e la gara, e fai le sfide in-game per raccogliere punti di sviluppo. I tuoi ingegneri ti daranno alcuni obiettivi per raccogliere dati, e poi sarai in grado di utilizzare i punti raccolti per sviluppare i componenti della moto nella direzione che desideri. Freni più progressivi? Una cornice più rigida? Puoi decidere, proprio come fanno i veri piloti.

7. Goditi un giro più realistico

Rimuovi gli aiuti progressivamente. Non tutti hanno nel sangue abilità da pilota e, per quando MotoGP 19 sia realistico, non sarà mai come essere in sella ad una vera moto. L’ultimo consiglio è quello di partire con un livello che ci permetta una buona sfida ma anche di finire il tracciato senza troppi rompicapi. Mana mano potrete alzare il livello di difficoltà togliendo gli aiuti alla guida. Il cambio progressivo verso gare più realistiche sarà aiutato da tutta l’esperienza accumulata durante le precedenti gare, prima tra tutti la conoscenza della pista e della moto.

Ricordiamo che MotoGP 19 è disponibile da 6 giugno 2019 per i formati PS4, Xbox One e Windows PC. Il 27 giugno farà il suo debutto anche su Nintendo Switch. Il gioco è in offerta su amazon a meno di 50€!!!

Ti Potrebbe interessare anche...