Siamo tornati in quel periodo dell’anno, già, quello dell’E3. Ogni volta mi riprometto di non farmi prendere troppo dall’entusiasmo mentre guardo la fiera losangelina, ma ormai la cosa è diventata una tradizione.

Per scaricare un pò di questa euforia, voglio focalizzarmi su cosa vorrei vedere nella parte di fiera affidata a Ubisoft, casa di sviluppo che dopo molti anni ho imparato ad amare e odiare allo stesso tempo, ma lasciamo questi piccoli dettagli da videogiocatore bipolare dietro di noi.

Rilanciamo le aspettative

Lo ammetto, la fiera Ubisoft dello scorso anno non mi ha entusiasmato sotto diversi aspetti ma vista la mia propensione a dare chance su chance, questa volta voglio rilanciare il mio spirito da giocatore positivo, soprattutto dopo il recente annuncio del nuovo Far Cry.

Cosa voglio vedere da Ubisoft durante questa fiera? Be, sicuramente voglio vedere una Ubisoft in piena forma che riesca a riportare in auge la mia passione per i loro titoli, in primis Assassin’s Creed.


Della saga degli assassini ne abbiamo parlato in lungo e in largo, bene e male, ma per quello che riguarda la mia esperienza personale con il mondo di Desmond e affini, la mia avventura è terminata con Assassin’s Creed Revelations, anche se ammetto di aver recuperato l’ottimo Black Flag grazie ai Games With Gold. Spero di risentire il richiamo che mi porterà nuovamente a combattere i templari, voglio potermi sentire sorpreso con il prossimo Origins proprio come anni fa mi fece sentire la storia di Altair e di Ezio.

La compagnia francese ha sempre mostrato la sua inclinazione nel forgiare nuove ip, nonostante l’alto rischio di poter fare un passo falso. For Honor è una di quelle ip che è riuscita a prendermi, ma che per diversi problemi (i dannati server peer to peer) alla fine non mi ha colpito così affondo, detto questo, spero davvero che Ubisoft riesca a portare dei titoli accattivanti andando a imparare dagli errori passati.

Leviamo il sasso dalla scarpa

Alla fine mi ritrovo sempre a tirare in mezzo lo stesso discorso, a questo E3 esigo un Prince of Persia. Che sia un reboot o quello che vogliono, ma Prince of Persia rimane uno dei titoli che mi ha accompagnato nella crescita, partito dal primo fino ad arrivare alla saga delle sabbie del tempo.

le aspettative come ogni volta non mancano mai, infondo è anche per questo che attendiamo l’E3.
Spero davvero che Ubisoft porti ancora una ventata di aria fresca nel suo parco titoli, magari andando a incentivare avventure meno condivise rispetto ad un The Division e Wildlands rendole più incentrate sulla storia, magari potremmo anche vedere un nuovo episodio di Rayman.

Voi cosa ne pensate? Cosa aspettate da Ubisoft? State aspettando l’annuncio di un gioco particolare oppure vi preoccuperete una volta sentiti gli annunci?

 

Ti Potrebbe interessare anche...