Project Scorpio: mid gen o next gen?

In quale fascia di mercato andrà ad inserirsi la nuova Xbox in uscita a fine anno?

Di “Project Scorpio” (nome in codice della prossima Xbox) sappiamo veramente poco, infatti le informazioni sulla nuova piattaforma di casa Microsoft annunciata all’E3 2016 e definitiva come: “la più potente console mai fatta” vengono fornite con il contagocce e probabilmente la situazione rimarrà così fino al periodo pre E3 2017.

Project-Scorpio-Gamesoul-1280x720

 

LE CERTEZZE

Le uniche certezze vanno a confermare la compatibilità totale di giochi e accessori Xbox One e parte della liberia software (già resa retrocompatibile) di Xbox 360, nel tentativo di creare una macchina universale che funzioni con ogni titolo presente, passato e futuro.

La potenza grafica di 6Tf (4.5 più potente di One) con 320 gb/s di memoria di banda dovrebbe, secondo la casa di Redmond garantire una risoluzione nativa di 4k sulla maggior parte dei titoli nuovi, tuttavia Phil Spencer (head di Xbox) ha garantito che lasceranno libero uso della potenza fornita dalla console alle software house, così facendo potrebbero uscire titoli che avrebbero un miglioramento nel framerate o nei filtri grafici e lasciando così in secondo piano la risoluzione nativa del 4k.

project-scorpio-features

Un’altra certezza è che sostanzialmente la console non avrà esclusive, infatti Spencer è stato chiaro sulla volontà di non lasciare indietro nessuno, nemmeno i giocatori Xbox One, potrebbero comunque esserci dei giochi “esclusivi” legati alla “only VR”,  che per la prima volta in assoluto una piattaforma Microsoft supporterà e lo farà probabilmente con visori terze parti come Oculus Rift o HTC Vive, ma qui siamo nel campo delle speculazioni.

I DUBBI

Ci sono tuttavia tantissimi dubbi che ci attanagliano, in primis l’hardware completo della macchina, l’unico modo per capire se effettivamente mira a essere una console next gen è verificare la tecnologia di CPU(processore) e GPU (processore grafico), Amd infatti ha da poco presentato le nuove tecnologie per i suoi nuovi due processori, rispettivamente “Ryzen” e “VEGA”, la prima è stata persino mostrata in uno stand con il logo ben visibile di “Scorpio”. Il problema essenziale è che se dovessero essere applicate queste nuove tipologie alzerebbero notevolmente il costo della singola piattaforma, anche se la renderebbero notevolmente più innovativa dal punto di vista hardware, al contrario se usassero ancora vecchie tipologie come Jaguar e Durango la console risulterebbe sostanzialmente una Xbox One più performante e rendendola di fatto una Mid Gen.

scorpio

Anche la ram è ancora un mistero, si rumoreggiano 12 gb di ram GDDR5X più un tredicesimo gb di ram DDR4 che dovrebbe servire per le operazioni dell’OS, in ogni caso comunque l’eSram potrebbe essere rimossa per garantire uno sviluppo facilitato, così facendo il collo di bottigilia che affliggeva le prime produzioni Xbox One verrebbe rimosso. Ultimo dubbio ma non meno importante è da manifestarsi nella reale potenza di “Project Scorpio“, infatti non è certo che i 6Tf forniti dalla sola GPU siano in grado di garantire una risoluzione nativa di 4K, certo sicuramente rispetto a Ps4 Pro avrà più titoli in nativo, ma difficilmente si riuscirà a portare ogni singolo gioco in 4K, ovviamente se un videogioco girasse in 1080p e 60fps su Xbox One su Scorpio dovrebbe garantire il 4k e 60fps ma senza ulteriori migliorie tecniche.

MID GEN O NEXT GEN?

Project Scorpio non sarà una Mid Gen e neanche una Next Gen, vari sviluppatori si sono espressi in questo periodo, ricordiamo in particolare Thomas Mahler, sviluppatore di Ori and the blind forest, che ha definito “Scorpio” “Una Next gen a tutti gli effetti” e in realtà Microsoft non è stata ancora molto chiara, ma a livello di supposizioni possiamo immaginare che questa nuova console segua il pensiero di Spencer e cioè di eliminare tutte quelle barriere che sono sempre state presenti nei videogiochi e andare oltre il concetto di generazione, su questa ultima astrazione  il capo della divisione Xbox si è soffermato più volte nel corso degli ultimi mesi, è auspicabile quindi che “Project Scorpio” sia in realtà una console che faccia da fascia High End a Xbox One solo nel primo periodo, per poi diventare una vera e propria Next Gen con proprie esclusive dedicate nel corso dei prossimi anni e da affiancare a una versione High End di Scorpio all’uscita di PS5. Ovviamente rimangono tutte ipotesi, finchè non si avranno informazioni più precise rimaniamo con le certezze sopra elencate, ricordiamo che “Project Scorpio” uscirà nell’autunno di quest’anno.



Classico ragazzo di 23 anni cresciuto a pane e videogiochi, con la passione anche per i film e i libri. A 5 anni misi le mie manine sopra l'Amiga500 di mio fratello e da quel momento passai le giornate tra mondi virtuali fantastici e avventure infinite. Ex giocatore competitivo di Halo, abbandonato per il poco tempo a disposizione. Serie preferita: Monkey Island.