Abbiamo avuto modo di provare in anteprima la pre alpha di Just One Line, un gioco di ruolo sviluppato completamente da tre ragazzi italiani, uniti dalla passione per i videogiochi. Mirco Pazzaglia, sviluppatore e project manager presso un neo team di sviluppo di videogame indie italiano, ci ha contattato dandoci la possibilità di testare il prodotto, che a breve arriverà anche su Kickstarter.

Just One Line

Just One Line è un tipico gioco di ruolo, che introduce però, a differenza di altri titoli, una storia completamente interattiva. Una volta avviato il gioco dovremo scegliere la razza del nostro personaggio tra le quattro disponibili, ogni razza garantirà un punto extra ad un attributo, fatta eccezione per quella umana.

Poi dovremo scegliere la professione del nostro personaggio. In base alla vostra scelta avrete un abilità unica, un certo tipo di equipaggiamento, ed un punteggio iniziale di relazione con le fazioni del Regno. Con l’aumentare del punteggio nelle relazioni, aumenteranno anche le professioni e gli attributi disponibili, quindi è un fattore da non tralasciare.

Gli attributi si dividono in Fisico, Mente e Carisma. Spendere il punto nell’attributo Fisico comporterà un aumento della forza del nostro personaggio, dei danni inflitti e dei suoi punti vita. Spenderlo in Mente aumenterà le facoltà mentali del nostro personaggio, e questo attributo verrà usato principalmente nei test di memoria, logica e saggezza. Infine se deciderete di far salire Carisma, aumenterà la personalità del vostro personaggio, che vi sarà utile durante i test di persuasione e diplomazia.

Just One Line

Una volta terminata la creazione del vostro personaggio vi ritroverete all’interno di una taverna, che sarà da questo momento il vostro punto di ritrovo. Qui è presente una bacheca, nella quale verranno affisse le quest da svolgere, il bancone del locandiere, dove potrete scoprire cosa accade nel regno dopo le vostre imprese compiute, un menù arsenale, dove comprare le vostre armi e armature, e in alto a sinistra il menù ritiro.

È previsto infatti anche il ritiro del personaggio. È giusto che il vostro eroe, dopo lunghe ed estenuanti imprese, si conceda il riposo che merita. Tra l’altro non solo permette di giocare con un altro personaggio, ma è anche l’unico modo per salvare i progressi.

La fase delle Quest è semplice ed intuitiva, una sorta di Master vi narrerà la storia e vi descriverà dettagliatamente la situazione in cui vi troverete, voi non dovrete far altro che interagire dal pannello di controllo. Le scelte che farete influenzeranno i vostri punteggi di reputazione con le altre fazioni, così come lo svolgimento della Quest stessa.

Il progetto è ancora nelle fasi iniziali, ma Mirco, Andrea D’Angelo (Game Designer 3D Artist) e Marco Pennacchietti (Concept Artist  2D Artist) stanno lavorando duro per portare le cose a termine, e noi di Gamempire vogliamo dargli tutto il nostro supporto.

Ricordate che potete contribuire anche voi alla campagna Kickstarter di Just One Line!

 

Ti Potrebbe interessare anche...