Sembra che nella società moderna si possa perseguire legalmente chiunque per i motivi più svariati, un giovane gamer siberiano ha avuto la brillante idea di far causa alla Bethesda per aver creato Fallout 4, responsabile (secondo il russo) di aver distrutto la sua vita.

Ma partiamo dal principio, secondo quanto riportato su RT News il ventottenne avrebbe scaricato il titolo Bethesda tramite una sorta di promozione o qualcosa del genere, lui aveva pianificato di giocarci per un paio di sere, ma evidentemente qualcosa è andato storto e il giovane ha cominciato a non presentarsi al lavoro (con conseguente licenziamento), come se non bastasse è stato lasciato dalla moglie, esasperata dalla situazione.

Se avessi saputo che  il gioco mi avrebbe creato dipendenza ne sarei rimasto alla larga e non l’avrei mai comprato, al massimo ci avrei giocato durante le vacanze natalizie.

Queste le dichiarazioni del protagonista di questa assurda vicenda che chiede alla compagnia un risarcimento di 500.000 Rubli (circa 7.000 Dollari), niente del genere è mai successo in Russia ed il legale dell’uomo ha affermato:

Faremo quello che possiamo riguardo al caso

Nel resto del mondo invece sono capitate vicende simili, come nel caso di un giovane abitante delle Hawaii che citò in giudizio i creatori di Lineage II, nel 2010 il giudice federale  incaricato del caso stabilì che a Craig Smallwood (questo il nome dell’uomo) venissero risarcite le spese processuali.

Ti Potrebbe interessare anche...