Destiny 2, il nuovo titolo di Bungie ed Activision, riprende sicuramente molti elementi dal suo predecessore. Come ogni buon MMO, esistono attività da endgame che coinvolgono diversi giocatori e boss piuttosto impegnativi: i classici Raid o Incursioni.

Nel precedente capitolo i Guardiani hanno avuto modo di affrontare ben quattro diverse minacce in lunghi dungeon con un’enorme quantità di nemici al loro interno. Naturalmente tale attività non poteva essere assente nel nuovo gioco, ed infatti una novella Incursione sarà presente a partire dalle 19 del 13 Settembre 2017. Essendo un contenuto riservato ai giocatori più forti, è necessario prepararsi al meglio per poterlo affrontare. Per tale motivo, vogliamo darvi alcuni suggerimenti in modo da essere nella vostra migliore forma possibile!

Partendo dalle basi, il livello di Potere richiesto per affrontare il Raid sarà il range tra 260 e 280. Tale spazio è concesso in quanto il dungeon dell’incursione rappresenta un livello di difficoltà crescente mano a mano che si procede nei suoi meandri. Perciò se siete, per esempio, intorno ai 260 riuscirete solamente a finire le prime fasi e poco altro. Per salire di luce fino a 265 è possibile utilizzare qualsiasi fonte di bottino (assalti, eventi pubblici, fazioni, crogiolo etc.), mentre per andare oltre basterà riscattare le pietre miliari settimanali o sfruttare gli esotici. Arriverete al 280 ed oltre in men che non si dica!

Una volta raggiunto il vostro livello Potere massimo, dovrete cercare di avere un armamento adatto. In tal senso esistono diverse imprese esotiche che potrete compiere seguendo le quest in blu che compaiono sui pianeti una volta finita la storia. Specialmente il Re dei Ratti e il Multi Strumento MIDA sono ottimi per affrontare questa attività. Nel caso invece trovaste oggetti da engrammi esotici, quelli che dovete cercare sono lo Skyburner (danno aumentato mentre si mira e bypass degli scudi Cabal) e il fucile a fusione Merciless (ricarica diminuita se il bersaglio non muore con i colpi). Passando ai leggendari, la Storia delle Origini e il Nameless Midnight sono alcune delle migliori armi accessibili a tutti, visto che le fornirà Zavala al termine della storia.

In linea generale, dovete cercare di avere più elementi possibili a disposizione, tentando quindi di gestire Arma Energetica, Arma Distruttiva e Sottoclasse in modo da completare il trio Arco/Solare/Vuoto. La chiave di volta risiede però nella flessibilità, infatti vi consigliamo di tenervi più tipologie d’equipaggiamento/modifiche/armi a portata di mano, in modo da cambiare a seconda dei vostri bisogni. Uno scenario tipo sarebbe quello che vede la presenza di molti nemici con scudo da Vuoto: in quel caso un’arma di quell’elemento farebbe sicuramente comodo!

IT_Spielekonsolen-Games-300-x-250

Puntate inoltre ad avere più danni possibili! Alcuni boost molto efficienti sono dati dalle sottoclassi specifiche, come l’Aura di Potenziamento dello Stregone, la quale vi conferirà un bel bonus al DPS se il vostro team è sulla pozza che lascerete a terra. Questo discorso può essere valido anche per l’Assaltatore del Titano e la Freccia del Vuoto del Cacciatore.

Come ultimo consiglio vi suggeriamo di completare il primo step della quest “In Ascolto” (ottenibile a caso dai Cabal) e l’avventura “Un Invito dall’Imperatore” su Nessus. Entrambe le missioni vi forniranno una piccola occhiatina su ciò che potrebbe essere l’incursione, oltre a farvi ottenere un possibile bottino esotico in una classica catena di quest relativa al completamento del Raid.

Non ci resta che augurarvi buona fortuna!