Il presidente di Nintendo Tatsumi Kimishima, dopo aver presentato agli azionisti i risultati dell’anno finanziario appena trascorso ha risposto ad alcune loro domande in merito ai futuri piani della compagnia. Stando alle sue dichiarazioni sembra che il ciclo di Nintendo 3DS non è ancora concluso con molti titoli first e third party in cantiere.

Nintendo 3DS

In effetti l’elenco dei titoli non ancora usciti per la portatile Nintendo è molto lungo e all’appello mancano giochi come Monster Hunter Stories e Metroid Prime: Federation Force, mentre in occidente devono ancora essere distribuiti oltre ai due già citati anche i remake di Drangon Quest VII e VIII, Monster Hunter Generation e Fire Emblem Fates (in arrivo il 20 maggio 2016). A questo elenco dovrebbero aggiungersi altri titoli. La piccola console Nintendo, nonostante gli oltre cinque anni di vita, sembra essere ancora lontana dalla pensione.

Ma dove è Nintendo Wii U? Kimishima non ha fatto menzione di progetti per la casalinga di Nintendo per la quale noi occidentali dovremmo accontentarci di Tokyo Mirage Sessions #FE, Mario e Sonic ai Giochi Olimpici Rio 2016, Paper Mario Color Splash e il rimandato The Legend of Zelda, quest’ultimo confermato in cross-platform su Wii U e NX. Difficile che i prossimi 12 mesi ci riservino qualcosa in più di quello .

Possibile che Wii U e la sua (non ampia) base d’utenza meritino così poca attenzione?

[php snippet=10 param=id=273]

Ti Potrebbe interessare anche...