Remedy, sviluppatore di Quantum Break, ha spiegato il suo approccio alla risoluzione finale del gioco.

Le Recenti analisi di Quantum Break hanno rivelato una risoluzione di 720p uscita per la versione Xbox One. Sebbene l’uso del gioco anti aliasing e altri effetti grafici è impressionante, la risoluzione relativamente bassa ha generato molte perplessità in rete.

Quantum-Break

Remedy ha quindi voluto rilasciare una dichiarazione per cercare di spiegare il complesso processo che lo studio ha messo in atto durante lo sviluppo, e come si è conclusa con questa risoluzione.

“L’uscita a 1080p di Quantum Break è una ricostruzione temporale da quattro 720p 4x MSAA frames, con questo approccio siamo riusciti ad ottenere un’alta qualità dei pixel in combinazione con sfumature ed effetti complessi, permettendoci di ottenere un tocco quasi cinematografico”.

“Parlare di risoluzione, come è tradizionalmente intesa, è complicato nel caso di Quantum Break dato che il tipo upscaling è diverso”.

“La cosa più importante per Remedy e Microsoft è quella di fornire un’esperienza di gioco coinvolgente con una qualità artistica superiore, siamo sicuri che abbiamo raggiunto questo, e non vedo l’ora di sentire quello che i fan pensano il 5 aprile al lancio del gioco”.

Ricordiamo che Quantum Break verrà rilasciato appunto il 5 Aprile nei formati Windows 10 ed Xbox One.

Ti Potrebbe interessare anche...