Tropico 6, disponibile dal 29 marzo per Pc, MacOs e Linux, è sviluppato da Limbic Entertainment e pubblicato da Kalypso Media. Il gioco mette il giocatore nei panni de “El Presidente”, leader dell’isola caraibica, che dovrà sviluppare e gestire nel modo che ritiene più opportuno. Durante le partite non si sarà confinati in un solo periodo temporale ma si percorreranno quattro ere distinte tra loro, ognuna con costruzioni, editti e superpotenze diverse. Esse sono Era Coloniale, Guerre Mondiali, Guerra Fredda e Tempi Moderni. Durante la “campagna” ci troveremo in diverse isole e si vivrà in un paio di queste ere, mentre nella modalità sandbox è possibile scegliere in quale era iniziare, oltre ad altre tonnellate di modificatori.

Era Coloniale

L’era coloniale è la prima era del gioco, in questa fase non si è ancora il vero leader del paese, ma solo un governatore al soldo della corona, restare sul “trono” si baserà sul completare gli incarichi ricevuti da chi ci ha messo lì. Questa era non ha requisiti per essere sbloccata, essendo la prima ed è la più basilare di Tropico 6. Il numero di edifici è limitato e i cittadini hanno bisogni limitati, però è importante gestirla al meglio per buttare le fondamenta verso un futuro ricco, in tutti i sensi. Nell’era coloniale si potrà costruire gli edifici agricoli e di allevamento, oltre a quelli che sfruttano le riserve naturali (alberi e miniere).

Primi Guadagni

I modi più semplici per guadagnare denaro è l’utilizzo della distilleria di rum e della segheria, la prima utilizza lo zucchero prodotto dalle piantagioni (ovviamente impostate per raccogliere la determinata risorsa) mentre la seconda utilizza il legname raccolto dall’area di disboscamento. Inoltre quest’ultime saranno molto importanti nell’era delle guerre mondiali, grazie ai cantieri navali. Le miniere al momento sono poco produttive per due motivi: occupano forza lavoro e non hanno giacimenti infiniti, le risorse estratte in questo modo sono più efficaci come materie prime per produrre prodotti lavorati, facendo lievitare, e non poco, il costo dell’esportazione.

Ricerche Iniziali

Importante è la costruzione della libreria che permette la raccolta di punti ricerca per sbloccare editti e scelte importanti nel redigere la costituzione, i cittadini avranno bisogni semplici, quali un tetto sulla propria testa, del cibo e un po’ di intrattenimento. La parte più difficile è restare al comando, in quanto il nostro mandato è limitato e temporale, la durata si può estendere completando gli ordini della corona. In quest’era sono presenti solo due fazioni, quella della corona e i rivoluzionari e non sarà possibile scegliere in che modo superare questa fase.

Guerre Mondiali

Seconda era di Tropico 6 e ci troveremo nel dover scegliere tra Alleati e Asse. Per sbloccare quest’era il rapporto con i rivoluzionari dovrà superare il 50% e la popolazione dovrà essere composta da almeno 60 persone facenti parte di questa fazione. Il modo più semplice per riuscire nell’impresa è completare le missioni dateci dalla leader dei rivoluzionari e utilizzando la struttura quotidiano nella modalità dipendente, una volta soddisfatti i requisiti ci si porranno davanti due vie, quella di pagare per l’indipendenza oppure quella di prendercela con la forza, nel secondo caso si avranno a disposizione 720 giorni per prepararci, di solito un forte e una torre di guardia sono più che sufficienti per conquistare la nostra libertà.

Focus Cittadino

Questa era pone una maggiore importanza sui cittadini, è possibile indire elezioni oppure rifiutare di eseguirle. Si sblocca il ministero dove si potranno ricevere bonus in base allo schieramento politico dei cittadini al comando del proprio ministero. La costituzione avrà un ruolo altresì importante permettendo di plasmare il paese come meglio preferiamo. Non tutte le opzioni sono disponibili, alcune sono bloccate fino alle ere successive mentre altre devono essere ricercate come già scritto in precedenza. Inizia ad essere importante l’educazione dei tropicani, che deve crescere di pari passo con le costruzioni avanzate che richiedono forza lavorativa che ha passato gli esami del liceo o quelli universitari. Se il bisogno di cittadini istruiti è incombente grazie al covo dei pirati è possibile recuperare persone di questo rango, in alternativa sarà possibile pagarli per farli trasferire su Tropico.

Elettricità e servizi

Grande focus viene sviluppato attraverso i trasporti, ponti e tunnel possono rendere più veloci i trasporti di materie prime nell’arcipelago. Aumentano i bisogni dei cittadini, che richiederanno anche una protezione dal fuoco grazie alla caserma dei pompieri e la possibilità di curarsi grazie alle cliniche. Di pari passo aumenteranno anche i bisogni dell’era precedente. Sarà possibile creare le centrali elettriche funzionanti a carbone per migliorare sia la qualità della vita, sia per poter produrre prodotti più elaborati. Essendo in periodo di guerra è altamente probabile che se una fazione non avrà un’alta considerazione di noi ci invaderà.

Guerra Fredda

Terza era in ordine cronologico ma non presenta troppe novità o miglioramenti come avvenuto tra la prima e la seconda. Anche in questa ci troveremo tra due superpotenze: Il blocco orientale e le potenze occidentali. Per sbloccare questa era bisogna allearsi con una delle due superpotenze presenti nell’era delle guerre mondiali, poi sabotare l’altra fazione ed infine difendersi dalla loro invasione. Come già scritto non ci sono troppi stravolgimenti in questa era, vengono sbloccati gli edifici industriali di livello superiore e costruzioni per un maggiore benessere dei cittadini.

Turisti

La grande novità riguarda la possibilità di costruire oggetti per il turismo, essi vogliono solo posti esteticamente perfetti, quindi è consigliabile attrezzare un’isola separata dal resto completamente dedita a questo scopo. I cittadini inizieranno a richiedere sicurezza e libertà, per ovviare a questo problema la costruzione di stazioni di polizia è un ottimo inizio, così come la costruzione di stazioni radio e lo sblocco sia di editti che di opzioni costituzionali che permettono una maggiore libertà. Ultima cosa molto importante in questa era è il mantenimento dell’inquinamento a livelli accettabili, un grande aiuto viene messo a disposizione dalla discarica e dall’editto raccolta differenziata obbligatori

Tempi Moderni

Ultima era disponibile in Tropico 6, le superpotenze dalle classiche due diventano cinque, esse sono: Stati Uniti, Russia, Cina, Medio Oriente e Unione Europea. Per sbloccare questa era ci verranno proposte tre soluzioni, la prima consente nel rubare uno dei quattro monumenti disponibili con la costruzione dell’accademia delle spie, la seconda ci impone di entrare a far parte del club nucleare sviluppando una bomba nucleare, mentre il terzo riguarderà il turismo chiedendoci di creare un paradiso tropicale per i turisti avendo in visita 500 di essi. In questa fase si avrà a disposizione tutti gli edifici e le opzioni disponibili del gioco, che permetteranno sia la crescita in ogni settore che il miglioramento dell’isola riducendo l’impatto ambientale di molti edifici.

Tutto Disponibile

Le piantagioni e i ranch non hanno più bonus e soprattutto malus legati alla zona dove sono costruiti, mentre le miniere diventeranno automatizzate, in cambio richiederanno l’accesso all’elettricità e a operai specializzati. Per ovviare a questo problema si potranno costruire centrali elettriche ad energia rinnovabile e la centrale nucleare che produce un inquinamento molto minore rispetto alla controparte a carbone. Per ultimo si avrà accesso a hotel ed edifici lussuosi per i turisti, l’editto sulle sostanze legalizzate permette un maggior flusso di turisti oltre ad una maggiore entrata economica.

Su questo portale sarà possibile trovare anche i requisiti per poter fruire del titolo e i vantaggi che porta la versione “El prez”

Ti Potrebbe interessare anche...