Golem Gates è un gioco strategico in tempo reale sviluppato da Laser Guided Games attualmente in Early Access su Steam.
Principalmente pensato per essere giocato online in PvP, Golem Gates è un gioco originale che amalgama elementi RTS con un classico sistema di carte.

Harbringer e Glifi

Il titolo ruota intorno all’Harbringer, l’evocatore di tutte le truppe e le magie in gioco. Avremo quindi diverse arene in cui si svolgeranno le partite che, per simmetria, potrebbero ricordare i popolari MOBA.Fortunatamente Golem Gates non è l’ennesimo clone di DOTA 2 e League of Legends e prende le dovute distanze da questi giochi con un sistema ingegnoso basato sulle carte.
Lo scopo del gioco consiste nell’eliminare l’Harbringer avversario e per farlo dovremo schierare le nostre truppe che si muoveranno in passaggi obbligatori. Questo escamotage permette di rendere l’azione poco dispersiva, data la necessità di evocare soldati solamente tramite carte, che prendono il nome di Glifi.

A disposizione dei giocatori ci sarà ovviamente un mazzo da cui attingere carte in maniera casuale. Non ci saranno limiti di carte, ma bisognerà costruire il nostro deck in maniera intelligente sia per la fase di attacco sia per la fase di difesa.

Potremo infatti calare in gioco unità che si muoveranno contro l’avversario o piazzare trappole o strutture difensive pagando il costo di ciascuna evocazione in mana. La consueta risorsa che ci permette di evocare elementi si ricaricherà nel tempo.
Una volta piazzate le unità sulla mappa potremo controllarle come un classico strategico in tempo reale, ma facendo molta attenzione alle contromosse del nostro avversario.

L’idea messa in piedi da Laser Guided Games ricorda la modalità Blitz di Halo Wars 2 in cui le carte giocate, sotto forma di truppa, vengono controllate in tempo reale.
Come nel gioco di sviluppato da 343 Industries e The Creative Assembly la micro-gestione delle singole unità sarà importantissimo.
Non potremo reclutare truppe a piacimento e saremo legati solamente alle carte presenti nel mazzo e a quello che avremo “in mano” pronto per essere giocato. Mandare truppe allo sbaraglio senza una strategia sarà estremamente controproducente; il gioco vi forzerà ad agire cautamente, soprattutto nelle prime fasi.
Come nei più classici giochi di carte quelle più potenti, che richiedono un elevato dispendio di mana per intenderci, non potranno essere giocate subito, ma solo dopo un certo periodo in cui l’energia massima lo consentirà. Questo aspetto evita grossi e problematici divari di forza ma permane la sensazione che la nostra mano di partenza in un qual modo possa condizionare la nostra partita.

Strategia e Velocità

Golem Gates è un gioco che richiede abilità strategiche e velocità di azione, nella maggior parte dei casi gli scontri saranno decisi all’ultimo “soldato” o magia.
Il titolo costringerà il giocatore a pensare contemporaneamente sia all’attacco che alla difesa del proprio Harbringer, sfruttando alcune delle torrette difensive e trappole presenti nel deck dando al gioco accenni di “tower defence”.
Per quanto riguarda le nostre truppe avremo diverse tipologie con attributi diversi e abilità speciali, rendendole di fatto più o meno efficaci in determinate situazioni e favorendo la maggiore capacità di micro-gestione di un giocatore.

Per chi non è estraneo al concetto di focus e kiting riuscirà ad adattarsi velocemente al tipo di gioco proposto padroneggiando fin da subito al meglio le singole unità. Il buon mix tra difesa e attacco sarà influenzato pesantemente dalle carte pescate. Questo elemento non deve essere sottovalutato perché mettere in piedi strategie troppo complesse potrebbe essere controproducente data la casualità di quello che potremo schierare.
Al momento non sappiamo dirvi se questa componente random sia un pregio o un difetto, sta di fatto che mettere in atto counter e stratagemmi a lungo termine potrebbe risultare difficile da gestire se non si pescano i glifi giusti con le giuste tempistiche.
Le carte a disposizione al momento superano le centinaia e, una volta finito il mazzo a disposizione, questo potrà essere ricomposto ma a caro prezzo. Una volta arrivato a zero il nuovo mazzo rimarrà in stand-by per quindici secondi, un lasso di tempo più che necessario per essere rasi al suolo se il nostro antagonista ha una buona dimestichezza con gli RTS.

Qualche accenni alla tecnica

Il titolo ci è sembrato in un buon stato di avanzamento dei lavori. La mappa è ben congegnata e gli effetti su di essa sono di buona fattura considerando il target e budget del titolo. Rimangono alcuni aspetti da migliorare a livello grafico e di interazione ma non sono stati rilevati crash o problemi che hanno interferito con la giocabilità del titolo.
A livello grafico lo stile manca leggermente di personalità risultando un misto di quanto già visto nel tentativo di avere una sua dimensione. L’aspetto dark-fantasy è bello e marcato ma non ha elementi unici che lo distinguono da giochi già presenti sul mercato.
Le musiche e le campionature peccano di varietà risultando leggermente ripetitive, ci aspettiamo un miglioramento anche sotto questo aspetto prima del rilascio finale.
Chiude il netcode che sfortunatamente non siamo riusciti a testare come si deve data la difficoltà di partecipare a sessioni multiplayer per assenza di giocatori.

Le aspettative dell’impero

Golem Gates ha un gameplay solido ed originale. Le idee ci sono ed anche qualitativamente, tecnica e realizzazione, il titolo sviluppato da Laser Guided Games non delude.Come tutti i giochi in accesso anticipato il giudizio finale è rimandato a quando avremo la possibilità di giocare più assiduamente al titolo.Al momento i server sono decisamente vuoti ed una volta finito il tutorial e qualche scontro con IA ci siamo trovati ad attendere partite online che non iniziavano mai. Giudicare il bilanciamento del gioco e la sua longevità risulta quindi difficile anche se le partite effettuate sono risultate dinamiche e divertenti.
La campagna dedicata sarà disponibile solo con il lancio del gioco che ancora non ha una data, questo potrebbe arricchire il gioco che al momento perde un po’ di personalità e profondità basandosi principalmente sul puro gameplay.

Ti Potrebbe interessare anche...