Da quanto dichiarato da Square-Enix, il nuovo Final Fantasy VII Remake sarà totalmente doppiato, inclusi gli intermezzi di gioco (e gli appuntamenti).

In una recente intervista al magazine giapponese Dengeki PlayStation, il direttore del gioco Tetsuya Nomura e il produttore Yoshinori Kitase, hanno svelato alcuni interessanti dettagli riguardo questo tanto atteso Remake di Final Fantasy VII.

Nomura ha dichiarato:

“In sostanza il gioco sarà totalmente doppiato, ma non abbiamo ancora deciso le voci dei personaggi non presenti in Final Fantasy VII: Advent Children.”

Mentre, intervistato sulla questione degli appuntamenti doppiati, Kitase ha risposto:

È impossibile non aggiungerli [ride]. Tuttavia la panoramica sociale è differente da allora, e dobbiamo implementare gli intermezzi originali con attenzione.

Kitase ha inoltre accennato alla possibilità che Final Fantasy VII Remake possa diventare un open world:

Non possiamo ancora dire nulla, ma non ci stiamo preoccupando di creare un cosiddetto open world oppure un sandbox. Ci stiamo focalizzando sulla creazione di uno scenario, vogliamo esprimere un ambiente [in cui] le azioni dei personaggi influenzino lo scenario circostante.

Infine Kitase ha dichiarato che Square-Enix spera di inserire i vecchi minigiochi che “hanno acquisito consensi tra i fan” e il team di sviluppo sta cercando di realizzare.

Attualmente senza una data di rilascio ufficiale (ma si ipotizza di vederlo in uscita al 20° anniversario di Final Fantasy VII nel 2017, se non prima), Final Fantasy VII Remake arriverà in esclusiva PS4. In attesa di ulteriori informazioni, vi lasciamo al trailer ufficiale che mostra porzioni di gameplay.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=AycDLdD12RE]

Ti Potrebbe interessare anche...