Sviluppato da Zillion Whales con l’engine Unity, Mushroom Wars 2 è un videogioco strategico in tempo reale già disponibile per le piattaforme iOS, Android ed in arrivo anche per PlayStation 4, Xbox One e PC.

 La versione da noi provata è quella disponibile su Steam e queste sono le nostre prime impressioni sulla guerra dei funghi.

Una guerra… Stravagante

Mushroom Wars 2 non è sicuramente un RTS ai livelli di titoli come Starcraft, per chi cerca profondità di gioco e meccaniche raffinate forse è meglio guardare altrove.

Il titolo, sviluppato dal team Zillion Whales, fa della semplicità ed immediatezza il suo piatto forte. Grazie a colori accesi il gioco riesce a farsi apprezzare fin dalle prime sessioni senza però richiedere quella ossessiva attenzione dei classici RTS.

Cresci e conquista

La peculiarità di Mushroom War 2 è quella di essere un gioco che si lascia giocare. Il titolo chiederà una certa rapidità nell’eseguire delle azioni per riuscire ad aggirare il vostro nemico e conquistarlo nel minor tempo possibile.
L’impostazione è delle più classiche: avremo dunque il nostro edificio principale che conterrà un numero di truppe per la conquista di edifici nella zona neutra sparsi nella mappa ed altre per le difese e potenziamenti. Inutile soffermarsi sull’importanza di quest’ultime che insieme al morale saranno gli elementi chiavi per poter portare a casa la vittoria.
Munirsi velocemente di torri ci consentirà di avere una difesa sicura, mentre le fornaci ci forniranno dei bonus sia alla difesa che all’attacco una volta conquistate. Il gioco presenta una buona varietà con ben nove eserciti di funghi differenti ognuno con mosse diverse che spaziano dal bloccare il nemico nel produrre le truppe, a quelle che bloccano l’avversario nel lanciare le proprie magie.

La vittoria arriva dal morale alto!

Il morale dei nostri funghi è, come accennato in precedenza, molto importante. Le torri che conquisteremo durante la battaglia unita al numero di nemici uccisi farà crescere il morale delle nostre truppe. Viceversa se perderemo terreno lasciando le nostre truppe morire sul campo di battaglia questo scenderà vertiginosamente. Rafforzare il morale del nostro esercito quindi ci permetterà di reagire meglio agli attacchi nemici e prenderne il sopravvento.
 La maggior parte degli edifici sono potenziatili ma per farlo dovremo sacrificare i nostri soldati. Il costo per aumenta per ovvie ragioni per il tipo di potenziamento richiesto, più alto e forte più dovremo sacrificare i nostri cari funghi. Se a questo si aggiunge che ogni edificio può essere trasformato in torre o fornace a seconda delle necessità viene fuori un RTS di tutto rispetto nonostante alcune mancanze del genere.

Ci piace giocare easy

Un elemento che ha sempre fatto prendere le distanze dal genere RTS è la quantità di tasti da utilizzare. Il numero di per sé non è un problema, le difficoltà sono sempre legate alla capacità di coordinazione ed esecuzione. Nei classici RTS bisogna essere veloci per poter gestire un gran numero di truppe differentemente assortite e bravi nel posizionarle per sfruttarne le caratteristiche migliori.
 In Mushroom Wars 2 i controlli sono semplici e basilari considerando la sua natura di gioco per Android e iOS. Con i due pulsanti del mouse potremo eseguire quasi tutte le azioni di gioco senza doveri ricorrere a diversi “Shortcuts” per velocizzare le nostre azioni. Anche l’interfaccia di gioco, compresa di menu, risulta intuitiva.
Una barra mostrerà il numero dei soldati mentre quella formata da cinque segmenti indicherà il morale delle truppe. Ogni edificio, grazie ad una piccola vignetta, indicherà il numero dei soldati presenti all’interno di esso.
Come da prassi al termine di ogni scontro riceveremo dei premi in base al punteggio ottenuto sul accaduto sul campo di battaglia indicando in quale categoria siamo stati i migliori con titolo correlato.
 Presente la funzionalità di replay delle partite con la possibilità di caricare il video su YouTube per condividere ed analizzare le nostre sessioni di gioco.

Engine e Tecnica

La grafica è apprezzabile con colori accesi ed uno stile cartoonesco che ben si adatta al tipo di gioco proposto. Evidenti i miglioramenti apportati da primo capitolo soprattutto per quanto riguarda la pulizia di immagine.
Gli stage di gioco sono ben realizzati e suggestivi con una bella varietà tra montagne a foreste. Alla lunga di avverte una certa staticità, ma dal tipo di gioco proposto non è richiesto chissà quale interazione con l’ambiente.
 Il net-code per le partite online ci è sembrato solido e ben implementato nonostante abbiamo riscontrato delle difficoltà a trovare giocatori online durante le prime sessioni di gioco. Non sappiamo se sia dovuto all’essenza di giocatori o ad un match making che non funziona ancora a dovere.
Le musiche sono, seppur ripetitive, orecchiabili ricordando ballate di tipo medievale e fiabesco. Nella sua totalità il comparto tecnico non stupisce ma è sicuramente curato.

Concludendo

Il gioco è stato in anteprima per lungo tempo e i tempi di sviluppo si sono forse allungati troppo per la versione PC da noi provata, ma possiamo ritenerci soddisfatti. Al momento Mushroom Wars 2 è un gioco divertente, ma da prendere come un bel passatempo veloce ed immediato, quasi da giocare con spensieratezza.
Aspettando la versione finale del gioco possiamo consigliare il titolo a patto di non essere allergici ai funghi.

Vuoi seguirci da vicino o hai altre domande per noi?

Iscriviti alla nostra community su Facebook!