Ni - L'impero lo consiglia solo ad alcuni!

Le conclusioni dell'impero
(Recensione Breve)

Mushroom Wars 2 sviluppato ed edito da team Zillion Whales è un titolo interessante, che riesce a mischiare con abilità due generi, RTS e tower defence, che, anche se non sono così distanti tra loro, si incastrano alla perfezione e riescono a funzionare in modo ottimale, grazie soprattutto alla natura del gioco che basa le battaglie in modo che siano veloci e spesso frenetiche, perfetto per la console della casa della grande N.

Purtroppo la parte strategica del gioco è spesso limitata, basando l’intero gioco su chi ha l’esercito più numeroso. Le musiche espresse, così come gli effetti audio, sono fantastici e riescono ad amalgamare il campo di battaglia con colori vivi e riferiti alla natura. Il gioco è consigliato solo per chi vive a pane e strategia grazie alla considerevole quantità di livelli.

Per i curiosi o per chi vuole trovarsi un gioco passatempo con partite rapide, il consiglio è quello di virare sule versioni mobile disponibili sui rispettivi store.

Recensione Integrale

Uscito per dispositivi mobile nel 2016 e l’anno dopo per pc su steam, Mushroom Wars 2 sbarca anche su switch nel luglio di quest’anno al prezzo di € 19.99. Il team indie Zillion Whales confezione un videogioco con meccaniche RTS intrecciate con elementi presi dai tower defence. Potete leggere anche un provato sempre su questo portale a questo indirizzo.

Subito in guerra

La storia di Mushroom Wars 2 è semplicemente abbozzata ed è un mero pretesto per portare il giocatore subito al centro della battaglia. La campagna è composta da due filoni distinti ma collegati da un sottile filo narrativo. La seconda parte sarà resa disponibile una volta completata la prima tornata di missioni, in totale sono un centinaio gli incontri che si dovranno svolgere. L’inizio della campagna fungerà da tutorial che è impostato egregiamente in modo da non lasciare stranito il giocatore alle prime armi, avanzando nelle missioni il gioco lascerà molto spazio al giocatore, in fondo i comandi e il gameplay non è troppo ricercato.

L’assalto dei funghi

La base di quasi tutti i livelli è semplice: dominare l’avversario. Per farlo si dovrà guidare all’assalto le nostre truppe che stanziano dentro agli edifici già conquistati, potendo scegliere in quale percentuale i funghi lasceranno lo stabile per andare a occupare il bersaglio indicato. La probabilità di cattura in Mushroom Wars si basa semplicemente su una semplice operazione matematica, oppure la più classica delle leggi della natura, il più forte vince. Sono presenti tre tipi di strutture, quella base che sviluppa continuamente unità, una torre predisposta a danneggiare le unità nemiche che entrano nel suo raggio d’azione e la fucina che potenzia leggermente i soldati.

Più tower defence che RTS

A livello strategico Mushroom Wars non offre un’elevata sfida, anche alle difficoltà superiori le scelte da fare sono spesso obbligate e l’intelligenza artificiale non migliora in fatto di decisioni ma semplicemente si trova in netta superiorità numerica. Ad aumentare il grado di strategia sono presenti abilità che variano per ognuno dei 12 personaggi, passando da potenziamenti difensivi ad altri dediti completamente alla distruzione delle truppe in campo. Usarli con tempismo potrebbe incidere in maniera significativa alla conclusione positiva o negativa della battaglia. È molto difficile che le missioni che si affronteranno abbiano una durata superiore ai 5 minuti, grazie a questo ci si trova spesso in combattimenti frenetici e fortunatamente i controlli rispondono bene per garantire al giocatore una perfetta disposizione delle truppe.

Immersi nella natura

Essendo basato su funghi, è scontato dire che l’ambientazione è basata su una foresta. Gli edifici ricordano appunto questi organismi, con colori accesi contrastati dal marrone danno uno splendido colpo d’occhio, unito da animazioni semplici ma funzionali, sia per quanto riguardale unità su schermo che per le abilità peculiari. Tutto viene gestito senza rallentamenti di alcun tipo anche con la console in versione mobile. Menzione d’onore per il comparto audio, il sottofondo musicale resta impresso con musiche allegre e grazie agli effetti sonori si riesce a restare sempre informati su tutto ciò che accede a schermo.

Entrare in battaglia

Mushroom Wars 2 è un buon gioco, la sua natura composta da battaglie rapide e intense con elementi presi da RTS e tower defence suscita interessa ma il livello non elevato dell’intelligenza artificiale blocca il livello strategico sull’offensiva basata sulla superiorità numerica. Sotto il reparto audio e video il lavoro svolto è ottimo con colori e musiche azzeccate. La natura mordi e fuggi del gioco è perfetto per la console casalinga di nintendo

Vuoi seguirci da vicino o hai altre domande per noi?

Iscriviti alla nostra community su Facebook!