PREMESSA

Chi segue il manga o la serie animata da vicino avrà sicuramente gustato i precedenti capitoli della serie Ninja Storm. L’esperienza videoludica introdotta da CyberConnect2 per la famosa e apprezzata saga scritta da Hiroshi Matsuyama è una delle migliori trasposizioni che sia mai arrivata su console. Alla base del manga ci sono gli scontri tra ninja e cosa c’è di meglio che poter impersonificare i vari ninja che Naruto si trova ad affrontare durante le sue avventure?
Aggiungiamoci una collaborazione stretta con lo stesso Matsuyama per la creazione di inedite scene animate e tante gustosi collezionabili e si avrà un prodotto imperdibile per tutti gli appassionati della serie e non.
Scopriamo insieme cosa ci aspetta in questo “revolution” Ninja Storm.

IL GIOCO

Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm Revolution è caratterizzato da una serie di modalità che daranno al giocatore esperienze diverse nonostante alla base del gioco ci sia lo scontro tra uno o più ninja. Le varie sezioni presenti nel gioco vengono incontro a tutti i gusti, sia a chi predilige approfondimenti sulla storia, sia a chi vuole provare i quasi 100 combattenti presenti nel gioco (si avete letto bene sono circa 100 giocabili, di cui pochissimi solo come supporto).
La modalità principe è Il Torneo Mondiale dei Ninja un’avventura che impegnerà per un periodo di tempo compreso tra le dieci e le venti ore con vari gradi di sfida proprio come le missioni presenti nel manga (D, S etc); in questa modalità per la prima volta nella storia della serie vedremo quattro combattenti in azione allo stesso tempo sul campo di battaglia.
Arrivati su di un’isola in dovremo scegliere il nostro personaggio e intraprendere il cammino per diventare il Ninja più forte di sempre. La selezione non comprende tutti i personaggi che si sbloccheranno con il procedere dell’avventura come alcune caratteristiche e elementi di contorno del nostro eroe (ovviamente è possibile cambiare il Ninja selezionato).
Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm Revolution (1)L’isola è un elemento vivo in cui dovremo intraprendere missioni secondarie per reclutare alleati o gadget ninja indispensabili per il combattimento durante gli alti livelli della competizione. Immancabile la moneta ryo spendibile nei vari negozi presenti nell’isola e gli interessanti biglietti della lotteria utilizzabili in un apposito negozio per ricevere svariati premi. L’idea funziona  dato che l’hub creato da respiro e credibilità all’idea di riunire in un unico luogo tutti i personaggi dello sterminato mondo di Naruto per una sana e corposa dose di mazzate degne dei più famosi picchiaduro. Ad affiancare il Torneo Mondiale dei Ninja avremo l’Avventura Ninja in cui sono stati disegnati tre episodi esclusivi dell’anime che sono: La creazione di Alba,  I due Uchiha e Il desiderio finale. L’alternanza tra filmati e gameplay creerà una sorta di esperienza ibrida che sarà sicuramente molto apprezzata dagli appassionati.  I filmati extra saranno intorno ad un’ora di intrattenimento dando spessore e profondità al titolo, intervallando in maniera sapiente i vari combattimenti. Questi ultimi avranno un gusto particolare perché appunto supportati da dei video la cui qualità è paragonabile a quella dello show televisivo.

Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm Revolution è sicuramente anche votato al multiplayer con laBattaglia Online, tante sono le modalità in cui sfidare altri utenti e mettere alla prova le nostre capacità ninja. Interessante l’introduzione del clone di rete, una sorta di “drivatar” ninja che sarà possibile sfidare durante la modalità torneo. Il Ninja virtuale avanzerà con il progredire dei vostri combattimenti diventando man mano più forte e portando un aiuto prezioso all’economia del gioco. Sempre per l’online con un roster di quasi 100 personaggi trovare quello che più si addice al nostro stile di gioco non sarà un problema, ma per il bilanciamento dei personaggi a disposizione abbiamo qualche dubbio. Nelle nostre brevi escursioni online abbiamo più volte riscontrato tecniche difficili da evitare che possono sapientemente essere ripetute quasi all’infinito; speriamo di avere un costante aggiornamento e supporto per l’equilibrio tra i vari ninja.
Ultima modalità ma non per questo la meno importante è lo Scontro libero, che si apprezza specialmente se giocato in compagnia dato che per confrontarsi con la “CPU” abbiamo a disposizione tutte le modalità sopracitate.
Immancabile la solita corposa selezione di contenuti scaricabili a disposizione e, in aggiunta, chi preordinerà Naruto: Ultimate Ninja Storm Revolution o acquisterà le edizioni limitate riceverà un personaggio esclusivo disegnato in collaborazione con Kishimoto: Mecha Naruto. Come anche suggerisce il nome è una versione meccanica del protagonista del manga, capace di trasformarsi in una potente gatling gun e, per la sua Ultimate, in un enorme robot. Non si tratta di chissà quale rivoluzione, ma le animazioni e la storia tra lui e il vero Naruto divertirà gli amanti della serie e non potranno che apprezzarne l’originalità.

BATTLE SYSTEM

Naruto: Ultimate Ninja Storm Revolution è un picchiaduro divertente e immediato, ma per certi aspetti inadatto alle esigenze dei più profondi conoscitori del genere. CyberConnect2 ha lavorato con alcuni esperti per introdurre mel titolo meccaniche che non complicassero troppo la base del sistema di combattimento, snello e dinamico, ma che dessero comunque un po’ di profondità extra rispetto ai precedenti capitoli.
Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm Revolution (2)Oltre alle nuova modalità di combattimento introdotte, tra cui spicca la modalità contro tre ninja in cui bisogna confezionare il punteggio più alto, in questo nuovo capitolo della serie sono state introdotte diverse meccaniche per ampliare le possibilità durante il combattimento. Premendo R2 e il quadrato nel momento giusto, mentre l’avversario sta per colpire, si esegue ora un contrattacco che lo lascia stordito per qualche istante impedendogli anche di chiamare il compagno di supporto. Sulla croce direzionale è invece stato posizionato il Guard Break Attack, un colpo utilizzabile un numero limitato di volte ma capace di rompere la difesa dello sfidante e, con il giusto tempismo, dare il via ad una devastante combo.
Molta importanza è stata data alla selezione del combattente e dei personaggi di supporto  in cui si dovrà prendere uno tra tre stili di lotta differenti. Drive Type permette di impostare l’atteggiamento del proprio rincalzo tra offensivo e difensivo, in modo che venga in aiuto compiendo determinate azioni mentre la tecnica Support Drive 2 ci affiancherà invece in entrambe le fasi. Ultima possibilità è la Seal Barrier che impedirà temporaneamente all’avversario l’accesso a qualsiasi mossa speciale.
Ritorna la modalità Awakening Type, ma ora con la Storm Gauge al massimo e il chakra al 100% si scatena un ulteriore potenziamento chiamato True Awakening. Inutile spiegare l’efficacia di questa tecnica specialmente per chiudere l’incontro ma attenti, una volta esaurito l’effetto, avrete un breve lasso di tempo in cui non potrete usare tecnice. Nella modalità Torneo Mondiale dei Ninja avremo accesso per la prima volta la Infine Ultimate Jutsu Type che altro non è che una spettacolare mossa finale solo in presenza di determinati accoppiamenti che starà al giocatore scoprire. Questa mossa si concretizzerà nella devastanteTeam Ultimate Jutsu, capace di togliere all’avversario quasi metà dell’energia vitale. Coreograficamente perfetta è la ciliegina sulla torta per chi ama la spettacolarità e le belle animazioni del gioco, ma sicuramente una volta imparatone i meccanismi rende alcuni scontri di facile conclusione. Chiudono le novità l’introduzione di trappole “fisse” sul luogo del combattimento e speciali punti in cui con la pressione di L1 potremo effettuare nuove devastanti combo guidate su uno o più personaggi. (selezionando la zona di caduta).

ENGINE E TECNICA

Graficamente parlando il titolo è molto simile a quanto visto nei capitoli precedenti, i personaggi sono ben riprodotti cosi come tecniche ed effetti ma pecca nella quantità di dettagli presenti nelle arene e nell’isola in cui dovremo muoverci per il torneo. Sicuramente con l’eclissarsi delle due console Microsoft e Sony della passata generazione CyberConnect2 non ha voluto concentrarsi molto su un engine prossimo al pensionamento ma dedicarsi di fatto alla complessa gestione di 100 ninja presenti nel gioco.
Il livello dei filmati è decisamente buono e, nonostante alcuni caricamenti di troppo e lunghi nei passaggi tra i vari menù, lo stacco tra combattimenti e video è ben riuscito. Il lavoro svolto per rendere il gioco parte integrante della versione animata di Naruto è davvero encomiabile.
Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm Revolution (1)Nulla da dire sulla parte multiplayer, al momento non abbiamo riscontrato problemi sul netcode ma solamente una lunga attesa per trovare uno sfidante; al lancio del gioco molto probabilmente non rappresenterà più un problema. Chiude un comparto sonoro degno della serie animata e, per i più fanatici e appassionati, la possibilità di mettere l’audio in giapponese nonostante la versione inglese sia di buona fattura.

COMMENTO DELL’AUTORE
Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm Revolution è l’ultimo capitolo della serie che vedremo su oldgen e molto propabilmente, dato l’avvicinarsi della fine del manga, uno delle ultime trasposizioni videoludiche delle avventure di Naruto. Hiroshi Matsuyama ha fatto capire che con la stagione “Grande guerra mondiale dei ninja: il Decacoda” dovrebbe concludersi la saga ma al momento non abbiamo conferme, sicuramente, anzi lo speriamo fortemente, vedremo un nuovo capitolo sulle nuove console ma per ora “Revolution” è la miglior esperienza ludica basata sulle avventure di Uzumaki Naruto.

Ti Potrebbe interessare anche...