Nel corso della storia videoludica tante esperienze hanno posto le basi per il futuro di un determinato tipo di genere, Age Of Empires è tra questi. Considerato uno dei massimi esponenti del genere strategico in tempo reale, nato nel 1997 dal team americano Ensemble Studios, il brand acquisito da Microsoft è ancora oggi giocatissimo, grazie anche ad un supporto davvero notevole da parte della stessa casa di Redmond.

A distanza di 20 anni, ecco Age Of Empires Definitive Edition, edizione “anniversary” del primo incredibile episodio, completamente restaurato dal punto di vista grafico e sonoro, supporto agli obiettivi e presenza del multiplayer competitivo. Alla Milan Games Week abbiamo potuto testare il gioco nella sua forma finale e siamo pronti a darvi un giudizio parziale su quello che ci aspetta.

Non potendo disputare una partita completa, ci siamo messi in gioco in una schermaglia già iniziata. Le meccaniche di gameplay sono rimaste invariate e una volta davanti alla vostra postazione PC vi sembrerà di tornare bambini/ragazzini. Per chi non conoscesse lo “scopo” del gioco è molto semplice: scegliere una civiltà, evolverla fino all’età massima raggiungibile e annientare le altre. La sua struttura semplice, precisa e il suo saper prendere il giocatore durante le partite, lo hanno reso un vero e proprio cult del mondo RTS. Ancora oggi risulta godibilissimo poterci fare una partita, di conseguenza l’effetto nostalgia non è stato per nulla rovinato dal tempo.

La Definitive Edition è un prodotto curatissimo in ogni minimo particolare, tutte le animazioni sono state riviste, le texture completamente rifatte e risoluzione scalabile fino al 4K. Completano l’opera un campionamento audio rivisto, una colonna sonora riarrangiata e l’inserimento del supporto dedicato agli obiettivi e al multigiocatore competitivo, un lavoro eccellente che ci ha dato l’impressione di un titolo completo e ben migliorato.

Age Of Empires Definitive Edition ci ha dato sicuramente una bella impressione, un titolo che nonostante l’età da la prova di essere ancora solido al giorno d’oggi e le migliorie al comparto tecnico/grafico sono la prova di ciò. Siamo sicuri che nel giro di poco tempo possa seguire le orme di Age Of Empires II HD e cominciare a essere giocato anche molto online, almeno fino al prossimo Age Of Empires IV sviluppato da Relic.

Ricordiamo che sono in sviluppo anche Age Of Empires II e III Definitive Edition, probabilmente pronti per il loro ventesimo anniversario, per codesto titolo, invece, dovremmo aspettare fino al prossimo 17 ottobre 2017, dove sarà rilasciato su Windows10 e in futuro probabilmente anche su Xbox One grazie al supporto Mouse/tastiera, pronti per convertire centinaia di nemici con i vostri monaci? WOLOLO!

 

Ti Potrebbe interessare anche...