Pokémon Direct del 6 giugno 2017, tra remastered e DLC camuffati – Dr. Nintendo

L’annuncio a sorpresa prima dell’E3 2017 di Pokkén Tournament DX per Nintendo Switch e di Pokémon UltraSole e UltraLuna per 3DS sotto la lente del Dr. Nintendo.

Quando Nintendo lancia uno strale spesso centra bersagli che nemmeno il più lungimirante esperto di arte divinatoria potrebbe predire. Ma alle volte le palle curve che lancia Nintendo sono più prevedibili del previsto in quanto mantengono la stessa traiettoria di quello che è l’immediato passato.

Il Nintendo Direct dedicato a Pokémon, annunciato un po’ a sorpresa e andato in onda ieri 6 giugno 2017, fa parte della seconda categoria poiché rientra pienamente tra quegli eventi che proseguono nel solco segnato dall’azienda giapponese per una campagna di rivalorizzazione dei propri prodotti passati un po’ sottotraccia.

Durante i dieci minuti scarsi di streaming Nintendo e Game Freak hanno annunciato l’arrivo di Pokkén Tournament DX per Nintendo Switch il prossimo 22 settembre e di Pokémon UltraSole e UltraLuna per Nintendo 3DS (il 17 novembre), oltre alla accessoria pubblicazione su Virtual Console di Nintendo 3DS di Pokémon Oro e Argento (sempre il 22 settembre).

Trascurando l’apprezzabile ritorno dei “metallici” capitoli per Game Boy Color, era in un certo senso prevedibile immaginare che un Direct così prossimo a E3 2017 potesse avere come tema centrale qualcosa di già vista, seppur riveduto e corretto.

La nuova versione “potenziata” di Pokkén Tournament, già apparso su Nintendo Wii U e accolto tiepidamente dall’utenza, aggiunge nuovi lottatori, nuove modalità ma è concettualmente un porting, una remastered. Ma se già qualcuno sta storcendo il naso al suono di queste parole, a mio modo di vedere questo è una ottima finestra per questo titolo multiplayer di Nintendo per farsi apprezzare nel nuovo modo di giocare in compagnia proposto dalla casa giapponese (l’ibrido Switch).

Pare proprio che, in piena continuità con quanto fatto con Mario Kart 8 Deluxe, questa manovra di riproposizione voglia dare risalto a produzioni multigiocatore rimaste in secondo piano a causa dell’insuccesso di Wii U e saggiare al tempo stesso il loro effettivo valore su di una piattaforma sicuramente più apprezzata e popolare.

C’è da capire se questa remastered andrà a riempire la casella “gioco mensile Nintendo” di settembre o se, come spero, sarà un contorno ad un altro piatto principale.

Sulle nuove versioni declinazioni di Pokémon Sole e Luna invece nutro qualche perplessità. Una storia alternativa nello stesso arcipelago con una forte inclinazione a quanto pare verso le Ultracreature. Curioso sarà di capire quanto si siano discostati da Sole e Luna classici, ma mi sembra comunque troppo presto per vedere due nuove incarnazioni del brand, considerato che Pokèmon Sole e Luna sono usciti a dicembre dello scorso anno.

Per ora il mio è forse un giudizio affrettato, ma credo che questo viaggio alternativo ad Alola poteva essere tranquillamente gestito come un DLC, anche a pagamento, così come espresso nel mio videocommento in diretta al Pokémon Direct che potete trovare qui di seguito, con aspettative iniziali e analisi a caldo.



Caporedattore di Gamempire. Dalla sua batcaverna nel Sannio scruta verso l'orizzonte Nintendo. Una IPA fresca e un buon GdR bastano per tenerlo buono per un po'. Il suo tallone d'Achille sono gli FPS soprattutto online, dove è carne da macello. Mi trovate a casa Nintendo, ma gli altri lidi non mi sono sconosciuti.