Ni - L'impero lo consiglia solo ad alcuni!

Le conclusioni dell'impero
(Recensione Breve)

Shape of the World è sicuramente un titolo non adatto a tutti.
Essendo un’avventura grafica che ha come obiettivo quello di far rilassare il videogiocatore, bisogna sapere che non si va in contro ad un gioco d’azione.

Le ambientazioni particolari e dinamiche, ricche di flora e fauna, trasportano il giocatore in un mondo completamente diverso rispetto a quello visto in altri titoli.
La colonna sonora leggera, rende perfettamente l’idea della tranquillità che si respira nel mondo, ricco di colori psichedelici e molto spettacolari.

L’esplorazione è talvolta resa difficile da alcuni bug che bloccano il personaggio, ma il problema può essere risolto tornando indietro, considerando il mondo dinamico.

In quel di Hollow Tree Games hanno fatto davvero un bel lavoro, creando un’esperienza rilassante per chiunque voglia cimentarsi in avventure di questo tipo.
Se volete rilassarvi e liberare la mente dai problemi, Shape of the World è il titolo che fa per voi.

Recensione Integrale

Lo scorso 5 giugno è stato rilasciato su PS4 un titolo di nome Shape of the World, tutt’ora presente sullo Store al prezzo di 14,99€.
Sviluppato da Hollow Tree Games, questo è un gioco completamente diverso rispetto a quelli che siamo abituati a vedere.
Si tratta infatti di un’avventura grafica in prima persona che ha come unico scopo quello di rilassare il videogiocatore per un paio d’ore, sulla base di un titolo come Journey.

L’assenza di una trama

Avviando Shape of the World ci saremmo aspettati quantomeno un’introduzione sul percorso che stavamo per intraprendere. Nulla di tutto ciò è invece presente nel gioco.
Si viene infatti catapultati immediatamente in un mondo ricco di fauna e creature molto strane, senza sapere nulla di quello che sta per accadere.

In questa atmosfera surreale, non vengono richiesti obiettivi o sfide di alcun tipo.
L’unica cosa da fare è viaggiare nella tranquillità più totale di questo posto, senza limiti di tempo e senza la paura che qualcuno o qualcosa possa ostacolare il cammino.
Sparsi per il mondo ci sono però dei triangoli luminosi. Passandoci attraverso, il mondo cambierà, trasportandoci in zone diverse, con creature altrettanto differenti.

L’avventura è personale

Le sensazioni che vengono fuori da questo titolo sono puramente soggettive.
Gli sviluppatori hanno infatti posto come obiettivo di Shape of the World quello di concedere libera emotività a chi gioca.
Nell’affrontare l’avventura, le emozioni che si provano varieranno di persona in persona.

Il consiglio che vi diamo prima di cimentarvi in questo gioco è quello di affrontarlo senza nessun tipo di aspettativa. Piuttosto indossate le cuffie e rilassatevi, cercando di immergervi totalmente nelle ambientazioni, senza porvi obiettivi.
Godersi il viaggio che offre Shape of the World è sicuramente il modo migliore per provare a cogliere le giuste sensazioni.

I limitati comandi del gameplay

Come detto in precedenza, il gioco è dedicato interamente all’esplorazione di un mondo ricco di flora e fauna.
Le azioni che è in grado di eseguire il personaggio sono in totale tre: camminata, salto e interazione.

Camminata e salto non occorre spiegarli, mentre per l’interazione ci sono alcuni punti da analizzare.
L’interazione del personaggio con l’ambiente può avvenire in diversi modi.

Attraverso la pressione di due tasti, il personaggio è in grado di lanciare dei semi (da raccogliere nel mondo) che a contatto con il terreno daranno vita a degli alberi.
Interagendo con gli alberi, si avrà una sorta di spinta che permetterà al personaggio di avanzare più velocemente.
Nel mondo ci sono anche degli elementi che sbloccheranno dei percorsi una volta aver interagito con loro.
Il gameplay è ridotto in queste poche e semplici mosse.

Comparto grafico semplice, con un’ottima colonna sonora

Essendo Shape of the World un’avventura grafica, è inevitabile aspettarsi una scenografia indimenticabile.
Questo aspetto può essere confermato solo in parte.
La scenografia è infatti molto immersiva, ma graficamente è tutto piuttosto semplice.

L’Unreal Engine 4 si comporta come non lo avevamo mai visto prima d’ora.
Le ambientazioni dinamiche fanno sì che il giocatore veda ogni volta cose diverse.
I colori psichedelici sono il fiore all’occhiello della scenografia. Rendono infatti tutto più surreale, dalle cascate variopinte alle transazioni cromatiche.
Il punto focale del gioco è quindi l’aspetto grafico, grazie al quale il giocatore riesce a vedere un mondo come mai prima d’ora.

A rendere l’atmosfera ancor più immersiva ci pensa la colonna sonora.
Senza interruzioni o cambi bruschi, le leggere melodie di Shape of the World sono ideali per il titolo.
Interpretano perfettamente la serenità da respirare in questo tranquillo mondo creato dai ragazzi di Hollow Tree Games.

I bug spiacevoli

Sebbene il titolo sia incentrato sostanzialmente sull’esplorazione, alcuni momenti di gioco sono stati piuttosto spiacevoli a causa di un paio di bug che hanno bloccato l’avanzamento.
Di tanto in tanto infatti, ci siamo “incastrati” tra alcune rocce all’interno del mondo, senza riuscire a proseguire.

Non è stato però un grande problema, in quanto è bastato fare qualche passo indietro.
Essendo quello di Shape of the World un mondo dinamico, certi inconvenienti possono essere superati facilmente.

A volte c’è bisogno di relax

La prima volta che ho avviato Shape of the World non avevo la minima idea di ciò che mi aspettasse. Ho affrontato i primi minuti aspettandomi qualcosa, ma rimanendo deluso e spegnendo subito la console.
Ho voluto dare al gioco un’altra possibilità, affrontandolo però con lo spirito di chi voleva solo godersi l’ambientazione e la differenza è stata evidente.

I ragazzi di Hollow Tree Games hanno tirato fuori un titolo completamente diverso da quelli abituali e sicuramente non adatto a tutti i videogiocatori. Se state cercando un titolo ricco di azione sappiate che questo non fa per voi, ma se volete passare un paio d’ore in tutta tranquillità allora Shape of the World potrebbe essere la soluzione adatta.

Vuoi seguirci da vicino o hai altre domande per noi?

Iscriviti alla nostra community su Facebook!