Uscito a novembre dell’anno appena passato, Super Lucky’s Tale è stato un titolo in cui Microsoft ha puntato per portare un po’ di varietà ad una lineup monotona e soprattutto con la coperta corta.

Tuttavia, la divisione Xbox crede molto in questa IP e nella sua crescita, lo spiega anche il fatto che Playful, sviluppatore del gioco, ha rilasciato a sorpresa Gilly Island, un DLC che aggiunge un nuovo mondo al gioco.

Lo abbiamo giocato e concluso per voi, così da raccontarvi se questa nuova piccola avventura vale i 4.99 euro richiesti.

Un’isola dei sogni

Gilly Island è una vera e propria isola dei sogni. Creature marine di vario genere convivono tra le onde e la calda sabbia. Passano le giornate sotto l’ombrellone sorseggiando cocktail di dubbia provenienza e fanno da operatori turistici in un resort.

La vita procedeva tranquilla, ma l’arrivo della popolare pop star Lady Meowmalade – una gatta -, porta inesorabilmente l’isola nel chaos. Il piano di questa perfida micia è di scatenare un enorme festa, dove tutti possano ballare senza mai fermarsi. Per farlo installa diverse casse acustiche in tutto l’isolotto, trasmettendo musica pop ad altissimo volume.

Tocca quindi alla nostra simpatica volpe Lucky salvare Gilly Island attraverso quattro nuovissime aree di gioco che vi terrà impegnati per un paio di ore. Ma lo farà sempre divertendovi e senza cadere nella frustrazione. Importante è considerare il tutto come un titolo principalmente orientato al pubblico più giovane.

Oltre alle aree principali, Gilly Island vede la presenza di altri puzzle game e di tantissimi nuovi obiettivi da sbloccare. Insomma, pane per gli amanti degli achievement.

Stesso gioco, stessi problemi, stessi pregi

Essendo un DLC non ci potevamo aspettare delle migliorie dal punto di vista del gameplay. Il gioco utilizza le stesse meccaniche del gioco base, portandosi dietro gli stessi problemi, vale a dire una telecamera un po’ problematica per un platform 3D e alcuni bug di minore importanza.

La cosa positiva è che conferma però, anche i pregi del titolo originale. Un gioco colorato, graficamente davvero ben fatto, permissivo e rilassante, con musiche davvero ben fatte e dei personaggi tutto sommato divertenti. Il tutto sempre considerando il target di età considerato.

Ti Potrebbe interessare anche...