Direttamente su 3DS

Dopo l’analisi del fenomeno Pokémon GO e una breve pausa estiva a cercare mostriciattoli per le varie città d’Italia, il vostro Dr. Nintendo ritorna in studio per riprendere in mano il lavoro di sempre: analizzare il mondo della grande N. Al mio rientro la mia segretaria Peach mi ha subito consegnato un bel faldone con la dicitura “Nintendo Direct 3DS” fresco fresco di stampa.

Nintendo Direct 3DS

Il primo settembre, con pochissimo preavviso, Nintendo ha offerto al pubblico un nuovo Direct tutto incentrato sulla sua console portatile. Dopo le tante voci e indiscrezioni su NX e con la sempre crescente attesa di uno streaming video di presentazione, che potrebbe arrivare a breve vista la programmazione annuale passata per tali eventi, il presidente Kimishima e i suoi soci hanno pensato bene di spiazzare ancora una volta il loro pubblico presentando in video tutta la lineup futura di Nintendo 3DS per la fine del 2016 e soprattutto per il 2017.

La proiezione della piccola di casa Kyoto al prossimo anno è una gioia per tutti i suoi possessori che già immaginavano di dover abbandonare definitivamente questa piattaforma visto l’imminente arrivo del progetto NX (marzo 2017) sul mercato. 3DS è ancora vivo, ma non si può dire lo stesso di Wii U, come vedremo tra qualche paragrafo.

Visto che Nintendo ci ha offerto la sua line-up, seguendo la scia del mio Hype-o-meter (che dopo una lunga riparazione potrebbe tornare a breve in attività), vi propongo la mia personale disamina di quello che è stato mostrato nel Nintendo Direct 3DS, riportando anche quello che è il calendario delle uscite dei prossimi mesi.

Pokémon, Zelda e Amiibo

Le portatili Nintendo sono da sempre la casa di Pokémon e anche questa piattaforma ha offerto un parco titoli dedicati ai mostriciattoli tascabili degno di nota che culminerà con la pubblicazione di Pokémon Sole e Luna il prossimo 23 novembre che come sappiamo introdurrà le mosse Z e le forme Alola (il nome della regione che fa da palcoscenico a questa avventura) di alcuni mostriciattoli.
La nuova forma Alola di Rattata (normale/buio) dà finalmente un po’ più di carisma al mai troppo apprezzato topino viola, con in più il Pokémon bonus Munchlax da riscattare acquistando il gioco prima dell’11 gennaio. Due colpi per dare ancora più spinta a queste due versioni che preannunciano una nuova, ennesima, vita della fortunata serie Game Freak che beneficerà sicuramente del successo di Pokémon Go.

In questi giorni ricorre anche il trentesimo anniversario di The Legend of Zelda e quale migliore occasione per celebrare la serie con un corposo DLC per Hyrule Warriors Legends dedicato ai capitoli Spirit Traks e Phantom Hourglass e soprattutto con quattro nuove statuette Amiibo, che potete ammirare nella foto qui sotto, in arrivo il 2 dicembre, e che saranno anche compatibili con il prossimo Zelda Breath of the Wild?

Nintendo Direct 3DS Zelda Amiibo

Parlando di Amiibo, la collezione di statuette interattive si amplia con nuovi personaggi: Wario, Rosalinda, Boo (fosforescente) e DK il 7 ottobre; Daisy, Waluigi e Diddy Kong il 4 novembre. In aggiunta a questo arriverà ad inizio anno prossimo un nuovissimo personaggio “lanoso” in versione Amiibo (leggete di seguito per i dettagli).

Tre manovre, queste, di consolidamento sia del mercato portatile che del mai sopito fenomeno delle statuite marcate Nintendo, emblema e traino di questa generazione per la casa di Kyoto.

L’esodo da Wii U

Dalle note liete a qualche lacrima inevitabile soprattutto per i possessori di Wii U. Già il semplice fatto che questo Direct sia stato interamente dedicato a 3DS la dice lunga su quanto la sfortunata e sottovalutata Wii U si sia già avviata mestamente lungo il viale del tramonto. A confermare ancora di più questo scenario nefasto ci sono i porting di Super Mario Maker e di Yoshi Woolly World su 3DS.

Super Mario Maker 3DS

Per quel che riguarda la versione portatile di Super Mario Maker l’idea di base sembra rimasta invariata anche se ridimensionata da alcune limitazioni dovute alla potenza inferiore della macchina, e con l’interessante aggiunta della possibilità di condividere livelli incompleti con altri giocatori per terminare il progetto in collaborazione. Il gioco si prepara ad approdare su 3DS il prossimo 2 dicembre. La speranza è che la versione Wii U benefici di questa versione 3DS e viceversa.

Sulla stessa linea c’è Poochy & Yoshi Wooly World, versione portatile del capitolo già uscito su Wii U, con l’aggiunta di livelli dedicati al lanoso cagnolino che accompagna Yoshi in questa avventura, con annesso Amiibo di Poochy in arrivo il 3 febbraio.

Poochy Yoshi Woolly World

Una doppietta di titoli figli di un esodo dei first party lontano da Wii U il cui ultimo atto sarebbe un eventuale porting di Splatoon che sancirebbe definitivamente il fallimento della console casalinga. Come ribadito più volte da me in più occasioni, il trattamento riservato a Wii U è da considerare una delle peggiori strategie di marketing mostrate da Nintendo negli ultimi anni, peggiore forse anche di quella realizzata per Virtual Boy, nonostante, e questo lo ribadisco con fermezza, questa console avesse un potenziale notevole, tralasciando il gap grafico generazionale con la concorrenza.[nextpage title=”Pagina 2″]

Il party è servito

Nintendo in questo Direct non ha ovviamente dimenticato i party game, suoi cavalli di battaglia, con le conferme di Mario Party Star Rush (2 dicembre), che permetterà ancora una volta di giocare in più persone anche con una sola cartuccia aggiungendo l’indispensabile componente online, e soprattutto Mario Sports Super Stars (primavera 2017).

Questo nuovissimo mix di cinque discipline sportive (calcio, baseball, tennis, golf ed equitazione) promette di essere, guardando il trailer di presentazione, il gioco sportivo di Mario quasi definitivo, con la possibilità di aprire una nuova stagione e serie di titoli dalle enormi possibilità. Tra modalità online e una serie di tornei in singolo questa nuova parentesi sportiva del Regno dei Funghi è la più promettente tra le nuove mostrate in questo Direct. Personalmente, dopo i discreti Mario Tennis Ultra Smash e Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Rio 2016, attendo con ansia un titolo che mi riporti ai fasti di Super Mario Strickers su GameCube.

Nintendo Direct 3DS Mario Sports Super Stars

Per gli amanti dei gestionali, c’è anche l’update di Animal Crossing: New Leaf che offre nuove compatibilità con Amiibo e nuove funzioni con 50 nuove carte Amiibo che saranno rilasciate l’11 novembre. Se questo aggiornamento, gratuito, è un’ottima mossa per far felici i molti possessori del titolo, meno chiara è la scelta di distribuire una nuova versione fisica del gioco chiamata Animal Crossing New Leaf: Welcome Amiibo!, che conterrà il suddetto aggiornamento, in arrivo nei negozi il prossimo 25 novembre. Dare ad un gioco del 2012 una nuova versione sulla stessa console sembrerebbe uno spreco di tempo, a meno che (e qui entriamo nel campo delle ipotesi) in Nintendo non stiano per annunciare qualcosa di grosso per il brand; qualcosa che potrebbe arrivare prestissimo visto l’annuncio di un Direct interamente dedicato ad Animal Crossing per questo autunno.

3DS con tanti ruoli… E con Pikmin

Di non solo party vive 3DS, Nintendo lo sa bene e infatti durante questo Direct ha messo in mostra un nutrito repertorio di titoli RPG, indie e non solo (per la gioia anche del vostro Dr. Nintendo).
Punte di diamante di questa lineup sono indubbiamente Dragon Quest VII: Frammenti di un Mondo Dimenticato e Dragon Quest VIII: L’Odissea del Re Maledetto, il primo verrà pubblicato su 3DS il 16 settembre e porterà in dote le Tavolette del Viaggiatore da trovare scambiare e usare per accedere a dungeon aggiuntivi, mentre il secondo è previsto in arrivo nei primi mesi del 2017. Due remake (per un approfondimento su questo termine vi rimandiamo alle differenze tra remastered, remake e reboot) adatte ai nostalgici, ma anche ai giocatori appassionati di grandi epopee e grandi storie.

Nintendo Direct 3DS Dragon Quest VII Mondo Perduto

Svelato a sorpresa all’E3 2016, il titolo RPG di Grezzo Ever Oasis si è mostrato in questo Direct forse in maniera più chiara rispetto a quanto visto durante la fiera americana. Componenti ruolistiche e gestionali si fondono in questo titolo sicuramente da tenere sott’occhio.

Oltre alla lunga lista di altri titoli in previsione, tra i quali ci sono da segnalare il nuovo Phoenix Wright Ace Attonery: Spirit of Justice (8 settembre), 7th Dragon III Code: VFD e Shin Megami Tensei IV: Apocalypse (entrambi previsi per l’inverno 2016), il colpo finale a effetto di questo Direct è stato Pikmin 3DS (titolo provvisorio): un action a scorrimento laterale sulla falsa riga di Chibi-Robo o di Sonic Boom Ice & Fire (30 settembre) ancora in fase di sviluppo e atteso sul mercato nel 2017.

Un fulmine a ciel sereno che potrebbe fare da preambolo ad un Pikmin 4 attesissimo dai fan, magari su NX, ma che già da solo con le sue meccaniche di gestione dei Pikmin sempre presenti potrebbe diventare una piccola perla da possedere assolutamente. La mia segretaria Peach ancora ha la bocca spalancata da quando ha sentito questo annuncio.

Nintendo Direct 3DS Pikmin

Qualche scampolo di Wii U e di NES Classic

Abbiamo detto che Wii U si sta lentamente eclissando, ma non per questo la piattaforma casalinga ha smesso di esistere nei pensieri di Nintendo. Durante il Direct infatti è stato annunciato che, sempre in occasione del trentennale della saga, è stato reso disponibile dal 1 settembre sulla Virtual Console di Wii U The Legend of Zelda Skyward Sword.

In più indirettamente sono state confermate sempre per Wii U le versioni retail di SteamWorld Heist e Fast Racing Neo (consigliatissimo dal Dr. Nintendo) e le versioni Select di Pikmin 3 e Super Mario 3D World (era ora!) tutte in programma per il 28 ottobre.

Uno scampolo di streaming sempre legato a questo anniversario è stato dato anche a Nes Classic Mini che comprenderà al suo interno anche il primo iconico The Legend of Zelda.

Di seguito potete trovare le immagini con la lista completa dei giochi in uscita su 3DS e Wii U divisi per mese, ai quali vanno aggiunti Axiom Verge (1 settembre), Jotun: Valhalla Edition (8 settembre), Severed (22 settembre) e Azure Striker Gunvolt 2 (29 settembre).

C’è da essere felici per quanto mostrato in questo Nintendo Direct con titoli per tutti i gusti e qualche gradita sorpresa. Un video che avremmo sicuramente visto bene se proposto durante l’E3 2016 di Nintendo e non da solo in un periodo sì di fermento videoludico, ma certo meno in vista della fiera losangelina. L’abbandono chiaro di Wii U, a meno di incredibili stravolgimenti o annunci in questo fine d’anno, fa presupporre che NX sarà il suo naturale successore lasciando a 3DS ancora qualche mese, forse un anno, di vita per regalare qualche altra piccola soddisfazione. Sempre che il nuovo progetto di Nintendo non abbia, come preannunciato da molte voci non confermate, una doppia anima fissa e portatile e che si candidi a soppiantare entrambi i sistemi di gioco della casa di Kyoto.

Con questo interrogativo e con il video completo del Direct il vostro Dr. Nintendo vi lascia ricordandovi di seguire sempre Gamempire.it (mettendolo magari tra i preferiti del vostro browser) per essere sempre aggiornati su questa come su altre rubriche e approfondimenti del panorama videoludico.

Leggi anche: Nintendo Direct: quando si parlerà di NX?

Leggi anche: Splatoon: i 10 giocatori che non vorresti mai incontrare

Leggi anche: Pokémon Go: la nuova epidemia tra potenzialità e perplessità – Dr. Nintendo

Ti Potrebbe interessare anche...